Personale dei Vigili del fuoco a rischio nel Vibonese, Ferro: «Scongiurare i tagli»

Per la parlamentare e consigliere regionale, la Regione Calabria «deve raccogliere il grido d’allarme lanciato dai sindacati»

Per la parlamentare e consigliere regionale, la Regione Calabria «deve raccogliere il grido d’allarme lanciato dai sindacati»

Informazione pubblicitaria
Wanda Ferro (Fratelli d'Italia)
Informazione pubblicitaria

«La Regione Calabria deve raccogliere il grido d’allarme lanciato dalle organizzazioni sindacali dei Vigili del fuoco della provincia di Vibo Valentia, che hanno denunciato un drastico ridimensionamento del personale dei presidi situati sulla costa tra  Pizzo Nicotera, deciso dal Dipartimento». 

Informazione pubblicitaria

E’ quanto afferma il deputato e consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro, che prosegue: «Proprio la recente mareggiata che ha colpito la costa tirrenica dà la prova di quanto sia importante mantenere, ed anzi potenziare la presenza dei Vigili del fuoco su un territorio ad alta vocazione turistica che pertanto, nel periodo estivo, registra un consistente aumento della popolazione. Noi faremo la nostra parte in Parlamento, ma è importante che il governo regionale chieda al Dipartimento di rivedere le decisioni assunte, che rischiano di penalizzare ulteriormente un territorio che soffre peraltro una drammatica difficoltà nei collegamenti viari, compromettendo la rapidità di eventuali operazioni di soccorso e quindi mettendo a rischio la sicurezza dei cittadini».

LEGGI ANCHE:

Taglio al personale dei Vigili del fuoco nel Vibonese, l’allarme dei sindacati