Serra San Bruno, finanziamento di 200mila euro per la realizzazione di un depuratore

Si tratta di un nuovo impianto che rientra nell’ambito degli interventi inseriti nell’apposito programma della Regione Calabria

Si tratta di un nuovo impianto che rientra nell’ambito degli interventi inseriti nell’apposito programma della Regione Calabria

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il Comune di Serra San Bruno, guidato dal sindaco Luigi Tassone, ha intercettato dalla Regione Calabria un finanziamento dell’importo di 200mila euro per la realizzazione di un impianto di depurazione in località “Ninfo”. L’annuncio arriva dall’assessore con delega al Decoro urbano e al verde pubblico Antonio Gallè e dal consigliere comunale Francesco Zaffino i quali, nel commentare la notizia, esprimono «soddisfazione» per l’«ennesima promessa mantenuta dall’amministrazione comunale che, ancora una volta, si è dimostrata sensibile non solo nei confronti dell’ambiente ma anche per quelle zone periferiche da anni lasciate nel più totale abbandono». 

Informazione pubblicitaria

Proprio la Regione Calabria, con delibera di Giunta numero 34/2018, ha approvato il programma degli interventi nel settore della depurazione e, tra le 138 misure, rientra anche quella relativa alla costruzione del nuovo impianto di località “Ninfo”. A tal proposito, si è già proceduto alla nomina del responsabile del procedimento, affidando alla responsabilità dello stesso tutti gli atti necessari e consequenziali per la sua definizione. L’opera verrà inserita nel Piano triennale delle opere pubbliche 2018-2020, previa approvazione della progettazione definitiva da parte del Cup.  

LEGGI ANCHE:

Dal Piano per la depurazione nuove risorse per il Vibonese, soddisfatto il Pd

Piano depurazione, dalla Regione 420mila euro per il Comune di Briatico