Elezioni amministrative, si vota il 10 giugno: sei i comuni del Vibonese chiamati alle urne

Fissata la data per le consultazioni comunali, in Calabria sono 52 i centri che torneranno ai seggi: tutti sotto i 15mila abitanti 

Fissata la data per le consultazioni comunali, in Calabria sono 52 i centri che torneranno ai seggi: tutti sotto i 15mila abitanti 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sono 594 i comuni delle regioni a statuto ordinario interessati dalle elezioni amministrative 2018 nella data del 10 giugno per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali, nonché per l’elezione dei consigli circoscrizionali. Le consultazioni amministrative 2018 riguardano in tutto 797 comuni italiani, dei quali 203 nelle regioni a statuto speciale. Il voto in Sicilia è fissato nella stessa data del 10 giugno, mentre in Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige gli elettori interessati andranno al voto rispettivamente il 29 aprile, il 20 maggio e il 27 maggio 2018

Informazione pubblicitaria

Sul totale dei comuni se ne contano 114 comuni con più di 15.000 abitanti e 683 con meno; 21 capoluoghi di provincia. I consigli circoscrizionali interessati sono il III e l’VIII Municipio di Roma Capitale. In Calabria saranno 52 i comuni che andranno al voto per un totale di 176.678 elettori chiamati alle urne. Comuni tutti sotto i 15mila abitanti. Il più popoloso è Locri, nel Reggino, con una popolazione superiore ai 12mila abitanti.

Nel Vibonese si tornerà alle urne in sei centri: Dinami, Gerocarne, Parghelia, Polia, Filandari e Mileto per un totale di 16.649 elettori chiamati a pronunciarsi sul rinnovo dei rispettivi consigli comunali. I primi quattro centri giungeranno al voto a scadenza naturale delle rispettive consiliature mentre a Mileto si andrà al voto a causa dello scioglimento anticipato degli organi elettivi dovuto alle dimissioni degli amministratori e a Filandari a causa del mancato raggiungimento del quorum nell’ultima tornata elettorale quando si presentò una sola lista.

LEGGI ANCHE:

Mileto, fine dei giochi: cade l’Amministrazione guidata dal sindaco Domenico Crupi

Filandari: non raggiunto il quorum, il Comune resta commissariato