Carattere

Intervento del consigliere comunale di minoranza dopo il botta e risposta fra un cittadino di Coccorino e l’assessore Sterza

Politica

Dal consigliere comunale di minoranza del Comune di Joppolo, Stefano Siclari, riceviamo e pubblichiamo:  “Ho appreso da un articolo apparso sul quotidiano on line Il Vibonese.it, del  12 aprile della vicenda relativa alle legittime rimostranze di un abitante la frazione Coccorino riguardo il mal funzionamento della raccolta differenziata e riguardo l’assurda replica dell’assessore Sterza che, dimenticando i propri compiti istituzionali, non riesce a recepire una critica costruttiva da parte di un cittadino, facendone magari un sollecito positivo per mettersi finalmente a lavorare con serietà per tutta la comunità ma, con l’arroganza che da sempre contraddistingue l’intera amministrazione comunale, ne fa uno strumento politico volto ad intaccare il lavoro e l’impegno di chi si spende giornalmente per il territorio, facendo politica con passione. Un cittadino, nonostante sia residente in altro Comune, che versa regolarmente quanto dovuto nelle casse comunali, ha tutto il diritto di pretendere il corretto espletamento del servizio, senza che si veda rivolgere contro la propria persona delle farneticazioni da parte dell’assessore Sterza, che invece di prendere i dovuti provvedimenti, tenta di farsi gioco della situazioni e delle persone giusto per farsi “dui arrisi”. Un atteggiamento tenuto da sempre dai componenti di questa amministrazione, che continuiamo a denunciare e che si riferisce alle tante lamentele di cittadini che si uniscono a quella attuale del sig. D’Apollo. E’ vero, infatti, che il servizio di raccolta Rsu, nonostante siano state aumentate all’inverosimile le tariffe, giusto per tappare i buchi di un bilancio alquanto artefatto, non funziona adeguatamente sin dalla sua istituzione e che l’amministrazione non pare intenzionata ad un intervento risolutivo, se non per occuparsi delle tante forzature amministrative che da sempre accompagnano le svariate proroghe tecniche del servizio o i pseudo bandi di gara, assolutamente non compatibili con la normativa di riferimento. Impensabile, anche, giustificare le proprie lacune amministrative con la mancata o meno digestione dell’esito elettorale, sia da parte di chi pratica politica attiva sul territorio e tantomeno da parte di un cittadino, pienamente legittimato ad avanzare critiche e proteste contro un servizio manchevole ed inefficiente. Di certo non si notano sul territorio gli effetti positivi dell’impegno dell’assessore Sterza, anzi, facendo un giro per le vie cittadine si assiste ad un viabilità devastata, ai centri urbani che in comune tra loro conservano solo il denominatore della sporcizia che le fa apparire al pari di una cloaca. Girando per il territorio si assiste, ancora, ai tanti guasti della rete idrica, senza che nessuno si metta all’opera per evitare lo sperpero delle già scarse risorse idriche, oltretutto pagate profumatamente con i soldi pubblici. E’ bene, a tal punto, che l’assessore Sterza, certo assieme a tutta la compagine di maggioranza, invece di sciorinare stucchevoli proclami, si metta al lavoro sul serio e con umiltà, se non altro per cercare di mitigare le problematiche che attanagliano il territorio, non derivanti, di certo, ai trascorsi della passata consiliatura ma – conclude Siclari - ad anni di cattiva gestione e di spese folli ad opera del loro “mentore” e dei propri seguaci”.  LEGGI ANCHE: Spazzatura non raccolta a Joppolo: la risposta sarcastica dell’assessore ad un cittadino

In evidenza

Seguici su Facebook