Comunali a Dinami: Ciccone ci riprova contro Bruni, Di Bella si chiama fuori

Il politico di lungo corso e più volte sindaco impegnato in una sfida in discesa contro il nipote dell’ex presidente della Provincia, suo compagno di partito. L’attuale vicesindaco non sarà della sfida

Il politico di lungo corso e più volte sindaco impegnato in una sfida in discesa contro il nipote dell’ex presidente della Provincia, suo compagno di partito. L’attuale vicesindaco non sarà della sfida

Informazione pubblicitaria
Il Comune di Dinami

Gregorio Ciccone alla guida della lista “Le ali della libertà” e Antonio Bruni, detto Tony, a capo della lista “Dinami rialzati”, sono i due candidati che si contenderanno, il prossimo 10 giugno, lo scranno di sindaco di Dinami lasciato libero, a scadenza di mandato, dall’attuale primo cittadino Maria Ventrice. Una sfida a due tra un politico di lungo corso, Ciccone, già sindaco del paese per quattro mandati, ex consigliere provinciale e candidato anche alle ultime elezioni politiche con la lista “Noi con l’Italia – Udc” e un capolista dal cognome noto alla politica vibonese: Tony Bruni è infatti nipote dell’ex presidente della Provincia e presidente regionale dell’Udc Ottavio Gaetano Bruni. Una “sfida in famiglia” scudocrociata che, dunque, in realtà, si prevede essere una corsa senza ostacoli per Ciccone e la sua squadra, con l’altra formazione a fare da “sparring partner” per scongiurare lo spettro del mancato raggiungimento del quorum. 

Ciò in funzione della scelta operata dall’attuale maggioranza che si ritrova attorno alle posizioni del già sindaco Franco Cavallaro, segretario generale della Cisal e marito dell’attuale primo cittadino, di non presentare alcuna lista in vista del prossimo turno elettorale. A chiarirlo esplicitamente nei giorni scorsi era intervenuta anche una lettera aperta dell’attuale vicesindaco Nino Di Bella, da più parti indicato come naturale successore della Ventrice, nella quale lo stesso amministratore, ringraziando la popolazione, annunciava la precisa volontà di non prendere parte alla competizione elettorale. Con Gregorio Ciccone, medico ed attuale capogruppo di minoranza, correranno Giuseppe Calogero, Rosa Emanuela Campagna, Giuseppe Ciancio, Giuseppe Cirillo, Antonio Dimasi. Placido Dimasi, Roberto Fidale, Antonio Manno, Ninuzzo Panaia e Giovanni Scali. Con “Dinami rialzati”, al fianco di Bruni, vi saranno Pietro Ciccone, Pasquale Cirillo, Giovanni Demasi, Carmelo Placido Lamari, Venerdina Montagnese, Marco Nesci, Nicola Perino e Placido Sirgiovanni.  

LEGGI ANCHE:

Elezioni amministrative, si vota il 10 giugno: sei i comuni del Vibonese chiamati alle urne

Comunali a Mileto, due le liste presentate: ecco chi si candida a guidare la cittadina normanna

Comunali a Mileto, ammessa con riserva una terza lista

Comunali a Polia: tre le liste in campo, una sostenuta dal sindaco uscente

Comunali a Gerocarne: Papillo in campo per il secondo mandato, Crispo lo sfida