Carattere

A riferirlo l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Vibo Valentia, Lorenzo Lombardo. Prevista anche la realizzazione di un altro tratto di barriera soffolta. L’esponente dell’esecutivo: «Sbloccato un iter fermo da anni»

Politica

«Sono passati più di 10 anni dal crollo di piazza Capannina ed oggi forse possiamo con molta soddisfazione affermare che il primo passo importante e concreto è stato fatto. È stato infatti approvato in Giunta, il progetto definitivo per la sistemazione di piazza Capannina con realizzazione di una barriera a protezione della stessa lunga 70 metri. Tale intervento sarà possibile grazie alla legge 9/2007». A riferirlo in una nota è l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Vibo Valentia Lorenzo Lombardo il quale annuncia così lo sblocco dell’iter che dovrebbe portare alla riqualificazione della piazza di Vibo Marina, nel quartiere Pennello, danneggiata dalle mareggiate.

«Il primo progetto preliminare - ricorda Lombardo - risale al 2010 e soltanto nel 2016 si ottenne il parere favorevole della commissione Via ma nel frattempo una nuova prescrizione da parte dell’Autorità di bacino bloccava l’iter e costringeva l’Ente a rivedere nuovamente il progetto. Questo è quanto trovai al mio insediamento nel maggio 2016. Da qui la necessità di accelerare quanto più possibile i tempi andando continuamente in Regione per cercare di spiegare e far comprendere che non potevamo subire ancora ritardi notevoli  e che la comunità aveva già pagato abbastanza e così nel giro di meno di due anni, grazie al prezioso lavoro del Rup, ingegner Callisti, abbiamo acquisito tutti i pareri ed autorizzazioni necessari che ci ha consentito di approvare il progetto definitivo per proseguire con l’accensione del mutuo e la relativa gara. A quest’opera si aggiungerà un altro tratto di barriera soffolta in continuazione che potremo realizzare grazie all’utilizzo di alcune economie pari a 366.812,83 euro che la Regione ci ha autorizzato soltanto due giorni fa con pubblicazione del relativo decreto e che ci consentirà di procedere in tempi brevi con la progettazione essendoci già portati avanti con lo studio di fattibilità su tutto il litorale».

Soddisfazione nelle parole dell’assessore ai Lavori pubblici: «È una sensazione bellissima quella che si prova quando si riesce a portare a compimento un iter fermo da anni e soprattutto quando a conclusione di questo intervento non più procrastinabile e che è diventato ormai simbolo di un degrado tale che la  comunità non può più accettare, darà nuovamente la giusta valorizzazione ad una zona dal passato turistico glorioso. È vero, fa molto più rumore un albero che cade di una foresta che cresce però sono coscientemente convinto che il lavoro che l’Amministrazione guidata dal Sindaco Costa ed in particolar modo dal mio assessorato sta portando avanti darà da qui a breve i suoi frutti».

LEGGI ANCHE: Il reportage | Vibo Marina, qui dove una volta c’era la Capannina (VIDEO)

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook