domenica,Luglio 25 2021

Referendum Giustizia, la Lega fa partire anche nel Vibonese la raccolta firme

Si comincia oggi a Tropea e a Serra San Bruno. Il referente provinciale Pagano: «La nostra è una battaglia di libertà, per abolire ingiustizie e privilegi»

Referendum Giustizia, la Lega fa partire anche nel Vibonese la raccolta firme

Parte anche a Vibo Valentia e provincia la campagna di raccolta firme della Lega per i referendum sulla giustizia. Appuntamento a oggi, venerdì 2 luglio a Tropea (piazza Santa Chiara ore 16,00-20,00) e a Serra San Bruno (piazza San Giovanni, ore 10,00- 20,00), sabato 3 a Vibo Valentia (corso Vittorio Emanuele III, 9,00-13,00) e Serra San Bruno (piazza Azaria Tedeschi, 10,00-13,00); domenica 4 a Mesiano di Filandari (piazza Nicola Maccarone, ore 9,00-13,00), e Vibo Marina (Lungomare Colombo, ore 18,00-21,00). Nel weekend successivo saranno presenti gazebo anche in altri comuni della provincia che verranno successivamente comunicati.

«I vibonesi  – afferma il referente provinciale Michele Pagano – potranno firmare ed essere protagonisti di una grande riforma della Giustizia. Obiettivi della Lega sono processi veloci, certezza della pena, stop alle correnti, giustizia giusta e equo processo per tutti. La nostra è una battaglia di libertà, per abolire ingiustizie e privilegi e ancora una volta i nostri militanti e sostenitori si impegnano per questo sul territorio. Comincia una grande battaglia di democrazia e libertà  senza steccati ideologici, nell’interesse dei cittadini».

Ecco i referendum per i quali parte la raccolta firme: Riforma del Csm; Responsabilità diretta dei magistrati; Equa valutazione dei magistrati; Separazione delle carriere; Limiti agli abusi della custodia cautelare; Abolizione del decreto Severino.

top