Pd verso il congresso, nelle Convenzioni dei circoli vibonesi trionfa la mozione Zingaretti

Il governatore del Lazio, candidato alla segreteria nazionale del partito, ottiene il 75,7% dei voti nelle 51 sezioni della provincia. Successo anche a Vibo centro e Schinella gioisce: «Sconfitto l’asse Pacilè-Pitaro»

Il governatore del Lazio, candidato alla segreteria nazionale del partito, ottiene il 75,7% dei voti nelle 51 sezioni della provincia. Successo anche a Vibo centro e Schinella gioisce: «Sconfitto l’asse Pacilè-Pitaro»

Informazione pubblicitaria
Nicola Zingaretti
Informazione pubblicitaria

Si sono chiuse, con una netta prevalenza della candidatura di Nicola Zingaretti, le Convenzioni dei circoli Pd della provincia di Vibo Valentia in vista del congresso nazionale del partito. Così come stabilito dalla Commissione nazionale per il congresso, le procedure sono state espletate nelle date dal 21 gennaio al 27 gennaio 2019. Le convenzioni hanno avuto luogo in 49 dei 50 comuni della provincia di Vibo Valentia, e sono state articolate in 51 sezioni, fatta eccezione per il comune di Capistrano. Per quanto riguarda l’affluenza degli aventi diritto al voto, si sono recati nelle sezioni 2188 iscritti su 4646 (pari al 47,06%). Il governatore del Lazio ha ottenuto 1651 voti con una percentuale del 75,7% (tra le più alte a livello nazionale); l’ex segretario Maurizio Martina si è fermato a 308 voti con il 14,12%; a Francesco Boccia sono andati 132 voti, pari al 6,06% delle preferenze; alla calabrese Maria Saladino 62 voti, pari al 2,84%; a Roberto Giachetti 22, pari all’1%; a Corallo 6 voti per lo 0,27%. Per quanto riguarda le liste di delegati per la Convenzione provinciale collegate alle mozioni congressuali presentate nelle Convenzioni di circolo, esse si sono così distribuite: Mozione Boccia: presentata in 38 sezioni, ha ottenuto 9 delegati; Mozione Corallo: presentata in 0 sezioni, ha ottenuto 0 delegati; Mozione Giachetti: presentata in 1 sezione, ha ottenuto 1 delegato; Mozione Martina: presentata in 9 sezioni, ha ottenuto 21 delegati (di cui 1 delegato in una sezione dove non era stata presentata la lista); Mozione Saladino: presentata in 11 sezioni, ha ottenuto 5 delegati;  Mozione Zingaretti: presentata in 51 sezioni ha ottenuto 113 delegati. La Convenzione provinciale avrà luogo nella sede della federazione provinciale di Vibo Valentia domani, mercoledì 30 gennaio 2019, con inizio alle 17.

Informazione pubblicitaria

Mozione Zingaretti vincente anche nel circolo cittadino di Vibo centro. Il governatore del Lazio qui ha ottenuto 82 voti contro i 54 raggranellati dall’ex segretario del partito. Centotrentasei (136) in totale le schede votate che sono andate divise tra i due principali candidati, lasciando a zero voti gli altri contendenti. Un esito, questo del circolo cittadino di Vibo, che non ha mancato di suscitare reazioni politiche, “meritando” il commento del sindaco di Arena, e già candidato alla presidenza della Provincia di Vibo, Antonino Schinella, ancora polemico per il procrastinarsi dei  tempi del provvedimento disciplinare a carico dei consiglieri comunali eletti con il Pd a Vibo dopo la loro scelta di votare per il centrodestra. «A Vibo – commenta Schinella -, nel circolo del Partito democratico, comincia a respirarsi aria nuova. L’appuntamento congressuale per la convenzione ha infatti fatto registrare una brutta sconfitta per l’asse Pacilè-Pitaro. Alla vigilia il segretario del circolo, uscito notevolmente indebolito e ridimensionato dall’esito finale della consultazione, aveva in effetti segretamente alimentato il traffico di “truppe cammellate” schierate per la segreteria Martina. Anche all’ex capogruppo Russo del Pd, notoriamente legato all’area Zingaretti, era stato imposto di non partecipare al voto per non indebolire la già traballante posizione di Pacilè».