Pd verso le primarie del 3 marzo: ecco i candidati del collegio vibonese

Domenica si scelgono segretario nazionale e delegati all’assemblea. Ma la partita sarà ancora sul “peso” politico dei big

Domenica si scelgono segretario nazionale e delegati all’assemblea. Ma la partita sarà ancora sul “peso” politico dei big

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sarà un appuntamento sottotono rispetto ai precedenti, per via di un partito ridimensionato dalle politiche del 2018 e da una gestione che nel Vibonese ha lacerato consenso e credibilità. Ma si tratta comunque del più importante evento per la democrazia interna del Partito democratico. Le primarie sono alle porte, gli iscritti sono chiamati a scegliere il loro segretario nazionale e sarà uno tra Nicola Zingaretti, governatore del Lazio; Maurizio Martina, segretario-traghettatore uscente; Roberto Giachetti, dirigente nazionale. Vibo Valentia, come al solito, è orientata verso il candidato che rappresenterebbe una novità nel quadro dirigente nazionale, ovvero Zingaretti.

Informazione pubblicitaria

Ma la partita, più che sui delegati all’assemblea nazionale, si gioca ancora una volta sul peso politico che ogni big intende dimostrare, per poi potersi accreditare in prima fila negli appuntamenti elettorali che verranno, a cominciare dalle regionali d’autunno. E così la Calabria si ritrova con due liste per Zingaretti: “Piazza Grande”, che fa riferimento al presidente della Regione Mario Oliverio; e “Calabria con Zingaretti”, messa su principalmente dal duo Carlo Guccione-Bruno Censore. Per quanto riguarda il collegio vibonese, accorpato a quello di Reggio Calabria, in quest’ultima lista figurano Antonino Schinella, sindaco di Arena; Maria Canduci, dirigente provinciale; Manuel Reggio, Maria Chiara Mirabello, Giuseppe Antonio Afflitto, Francesca Romeo, Rosario Stagno, Raffaella Giuliano. In Piazza Grande, medesimo collegio, troviamo invece Assunta Achille, tra l’altro moglie del presidente provinciale del partito di Vibo Enzo Romeo; ed ancora Angela Martino, Marco Rotella, Carmela Latella, Giuseppe Fortunio, Carlo Alberto Corica, Antonella Lacoro e Daniele Nastasi. Nella mozione “Calabria per Martina”, tra i vibonesi è presente invece la dirigente scolastica Maria Salvia, che in passato è stata anche assessore provinciale, collocata subito dopo Massimo Canale e prima di Marco Schirripa, Teresa Napoli, Antonio Carchedi, Domenica Calabrese, Giuseppe Marra e Antonella Cinque. Mentre con “Sempre avanti” di Roberto Giachetti ci sono: Maria Foti, Bruno Papa (consigliere comunale di Brognaturo), Annamaria Rizzo, Gianluca Gaetano, Paola Maria Ferranò, Natale Francesco Evoli, Noemi Morabito e Antonio Modatesi. Soltanto 25, sul totale dei circa 100 candidati nelle varie liste dei quattro collegi calabresi, verranno eletti all’assemblea nazionale del Partito democratico.

Teatro delle operazioni di voto, il Comune di Vibo Valentia per quanto concerne gli iscritti del capoluogo. I seggi saranno aperti dalle ore 8 alle ore 20. Per votare è necessario recarsi al seggio con un documento di riconoscimento in corso di validità, la tessera elettorale e un contributo minimo di due euro.

LEGGI ANCHEPrimarie Pd nel Vibonese: Renzi a valanga, ecco i dati definitivi comune per comune