Soriano, la denuncia dell’opposizione: «Cambi di residenza in vista delle elezioni»

Il capogruppo di minoranza scrive al sindaco, ai carabinieri e al prefetto di Vibo, chiedendo gli elenchi degli aventi diritto al voto 

Il capogruppo di minoranza scrive al sindaco, ai carabinieri e al prefetto di Vibo, chiedendo gli elenchi degli aventi diritto al voto 

Informazione pubblicitaria
Il Comune di Soriano
Informazione pubblicitaria

Clima elettorale teso, a Soriano, nell’approssimarsi del voto per il rinnovo del consiglio comunale. Dall’attuale capogruppo d’opposizione, Vincenzo Bartone, viene adombrato il sospetto che dietro l’incremento di cambi di residenza registratosi nell’ultimo periodo si possa celare l’intento di condizionare l’esito del voto. Il “fenomeno” riguarderebbe in particolar modo cittadini provenienti da Sorianello. A tale scopo lo stesso Bartone ha sollecitato, attraverso una lettera inviata al sindaco Francesco Bartone e per conoscenza al comandante della locale Stazione dei carabinieri e al prefetto di Vibo, l’invio degli elenchi degli aventi diritto al voto. Vincenzo Bartone ricorda «la richiesta fatta in data 15/02/2019 ancora inevasa, nella quale chiedevo copia dell’elenco degli aventi diritto al voto del Comune di Soriano Calabro, come mio diritto, essendo venuto a conoscenza di numerosi ed alquanto inopportuni, in prossimità delle prossime elezioni comunali, cambi di residenza». Quindi sollecita «ad ognuno per le proprie competenze, il rilascio di tale documentazione al fine di poter adempiere al mio mandato, tutto ciò in nome della trasparenza e della legalità». 

Informazione pubblicitaria