Incontro a Coccorino su Reddito di cittadinanza, Quota 100 e Strada del Mare

Al dibattito hanno preso parte Giovanni Capua, l’europarlamentare Laura Ferrara ed il deputato Riccardo Tucci 

Al dibattito hanno preso parte Giovanni Capua, l’europarlamentare Laura Ferrara ed il deputato Riccardo Tucci 

Informazione pubblicitaria
Giovanni Capua, Laura Ferrara e Riccardo Tucci

Tutto pronto per la firma della convenzione attuativa tra Regione Calabria e Anas per la messa in sicurezza della strada provinciale numero 23 interrotta dal 7 novembre 2017 nel tratto fra Joppolo e Coccorino a causa della caduta di un masso dal costone. La firma della convenzione avverrà in settimana, per come annunciato venerdì nel corso di un incontro tenuto all’hotel Royal di Coccorino alla presenza del presidente del Comitato “Strada del mare”, Giovanni Capua, che ha anche coordinato i lavori alla presenza dell’europarlamentare calabrese, Laura Ferrara, e del deputato vibonese, Riccardo Tucci, intervenuti per parlare pure di Reddito di cittadinanza e Quota 100, due dei capisaldi del programma di Governo del Movimento Cinque Stelle approvati nei giorni scorsi. Reddito di cittadinanza approvato “per venire incontro – hanno spiegato i due esponenti del M5S – a cinque milioni di italiani che vivono sotto la soglia di povertà, permettendo loro di reinserirsi nel mercato del lavoro e fino ad allora vivere con dignità”. Tanti i vantaggi per gli imprenditori che decideranno di assumere oppure per coloro che decideranno di avviare un’impresa così come già avviene in quasi tutti i Paesi europei. “Sono invece già quasi 80mila le domande – hanno spiegato Riccardo Tucci e Laura Ferrara – di lavoratori che vogliono andare in pensione grazie a Quota 100 che permette finalmente di poterlo fare a chi ha raggiunto età e contributi”. Un incontro, quindi, necessario per combattere la disinformazione sul tema, da destra a sinistra, e illustrare nel dettaglio l’erogazione di 7 miliardi di euro per il reddito di cittadinanza. Per quanto attiene invece alla riapertura della Strada del Mare, la Regione Calabria utilizzerà 13 milioni di euro delle risorse residue dell’Apq 14/2006, con un anticipo immediato di tre milioni di euro per permettere all’Anas l’avvio dei lavori. Lavori sbloccati grazie all’intervento decisivo del ministro alle Infrastrutture, Danilo Toninelli, interessato della problematica dal Comitato e dal deputato del M5S, Riccardo Tucci.    LEGGI ANCHE: Strada del Mare e Asp di Vibo nel “mirino” della Corte dei Conti

Scandalo “Strada del Mare”, la Procura contabile vuole un’altra condanna per Teti e Francolino

Strada del Mare chiusa fra Joppolo e Coccorino, firmata la convenzione per i lavori