Comunali, Santoro a Il Vibonese Tv: «Votateci se volete cambiare» – Video

Il candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle affronta tutte le tematiche dell’attualità: dal dissesto al Psc, da Vibo Marina alle infrastrutture. E promette un impegno del ministro Toninelli

Il candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle affronta tutte le tematiche dell’attualità: dal dissesto al Psc, da Vibo Marina alle infrastrutture. E promette un impegno del ministro Toninelli

Informazione pubblicitaria
Domenico Santoro
Informazione pubblicitaria

Per togliere Vibo dal dissesto «serve un intervento straordinario del governo», così come per rilanciare il porto di Vibo Marina. Se eletto sindaco, Domenico Santoro intende “sfruttare” il dialogo privilegiato col Movimento 5 Stelle al governo, del quale, alle prossime elezioni comunali di Vibo Valentia, porterà in alto la bandiera. Sono due degli spunti più interessanti offerti dal candidato nel corso dell’intervista realizzata per lo Speciale Amministrative 2019 dal direttore Stefano Mandarano, in onda sulla nuova emittente locale Il Vibonese Tv al canale 199 del digitale terrestre.

Informazione pubblicitaria

Santoro ha approfondito alcuni punti cardine della campagna elettorale già avviata sul territorio, a cominciare dal taglio alle indennità di sindaco, assessori e consiglieri: «Dimezzeremo gli stipendi, e col risparmio sistemeremo le strade colabrodo». Passaggi importanti anche sul Piano strutturale comunale, la cui approvazione, secondo l’esponente del M5S affosserebbe la città: «Un Piano che prevede di consumare il doppio del suolo che in realtà occorre, con ripercussioni anche sulle tasche dei cittadini che saranno costretti a pagare l’Imu per appezzamenti di terreno in numero superiore al necessario». [Continua dopo la pubblicità]

Un occhio anche alle potenzialità di Vibo Marina: «L’area antistante il “Pennello” è la migliore della Calabria quanto a potenzialità, avendo a disposizione servizi e infrastrutture, dalla ferrovia al porto, che se adeguatamente sfruttati permetterebbero un serio rilancio di tutta l’area». Non poteva mancare, appunto, il riferimento al porto: «Il mio e il nostro sogno è quello di vedere attraccare le navi da crociera, che creerebbero un indotto per tutte le attività commerciali. In questo il ministro Toninelli ci aiuterà». Toninelli chiamato in causa anche per quanto concerne la necessità di ripianare i conti in rosso di Palazzo Luigi Razza: «Il disavanzo è determinato anche dall’utilizzo dei fondi vincolati destinati alle Tangenziali. In questo caso, soltanto l’attenzione del Governo centrale e del ministro può aiutare concretamente la città ad uscire dal dissesto. Ed il ministro del nostro Movimento, in questo frangente, ci starà vicino». Nell’area dell’Italcementi, invece, Santoro immagina «una città del divertimento», una volta superati gli ostacoli con l’azienda che «non ha intenzione di cedere quel sito, che però è stato realizzato con fondi pubblici». Infine, alla domanda secca sul perché i vibonesi debbano votarlo, Santoro non ha dubbi: «Se volete ancora vivere in una città ultima in ogni classifica e senza servizi, non votatemi. Se volete cambiare, scegliete il Movimento 5 Stelle». Guarda l’intervista integrale:

LEGGI ANCHEIl Vibonese Tv, al via oggi il palinsesto con la prima puntata dello Speciale elezioni

Comunali a Vibo, ecco la lista 5 Stelle. Santoro: «Andremo al ballottaggio» – Video