lunedì,Maggio 20 2024

A Vibo 20 milioni per la rigenerazione urbana, Cisl: «Vigileremo su tutte le fasi»

Il plauso del sindacato all'amministrazione comunale per l'ottenimento delle risorse: «Ora attenzione ad usarle nei tempi e nei modi previsti»

A Vibo 20 milioni per la rigenerazione urbana, Cisl: «Vigileremo su tutte le fasi»
Palazzo Luigi Razza

La Ust Cisl e la Filca esprimono soddisfazione e apprezzamento per l’assegnazione al Comune di Vibo di 20 milioni di euro per la rigenerazione urbana. «Sono risorse che serviranno a finanziare interventi mirati sia nel Capoluogo che nelle frazioni – si legge in una nota a firma dei due segretari provinciali, Salvatore Mancuso e Fabio Blandino -. È la conferma che quando si fanno le cose con serietà e competenza i risultati si raggiungono pienamente. È questo il caso di cui parliamo dove bisogna dare atto all’amministrazione e ai tecnici di aver elaborato una serie di progetti ritenuti validi per migliorare sia il decoro urbano e sia il tessuto sociale e ambientale, come del resto dichiarato da sindaco e assessore ai Lavori pubblici». [Continua in basso]

«Adesso – proseguono Cisl e Filca – parte una fase ancora più delicata che è quella dell’utilizzo dei fondi nei tempi e nei modi già stabiliti nel provvedimento di determina nell’ambito del Pnrr. Non possiamo commettere errori che nel passato hanno addirittura portato alla revoca dei finanziamenti e quindi partire con il piede giusto in questa fase attuativa che vedrà il nostro territorio impegnato nel rilancio produttivo e occupazionale. Stiamo vivendo un momento storico per la nostra Regione e in particolare per la nostra Provincia dove sarà possibile intervenire sulle infrastrutture e sui servizi con i fondi del Pnrr in tutti i Comuni, sulla scorta dei piani progettuali che ne disegnano priorità e strategie per migliorare la qualità di vita delle nostre popolazioni. La Cisl sarà vigile e determinata nel seguire passo passo tutte le fasi per la realizzazione delle opere e conferma la disponibilità a tavoli di concertazione per le necessarie assunzioni di responsabilità di tutti i soggetti istituzionali e sociali del territorio».

Articoli correlati

top