sabato,Maggio 25 2024

Pensare per il futuro, anche Noi con l’Italia Vibo alle iniziative della Scuola di formazione

La coordinatrice Nesci ha preso parte alle giornate di lezioni, assemblee e workshop sui temi del Pnrr, lavoro, sistema sanitario, transizione energetica

Pensare per il futuro, anche Noi con l’Italia Vibo alle iniziative della Scuola di formazione
La coordinatrice Noi con l'Italia Maria Rosaria Nesci agli eventi della Scuola di Formazione 2022 - Pensare per il Futuro

«Si è conclusa ieri, a Milano, la “Scuola di Formazione 2022 – Pensare per il Futuro” istituita dalla Fondazione “Costruiamo il futuro” ed alla quale, in qualità di coordinatore di Noi con l’Italia per la Provincia di Vibo Valentia, ho preso parte con grande soddisfazione». Lo riferisce con una nota stampa, la coordinatrice Maria Rosaria Nesci evidenziando: «Si tratta della tredicesima edizione di questa scuola che ha come obiettivo quello di fornire, approfondire ed aggiornare le conoscenze e le competenze dei partecipanti perché le varie attività professionali, culturali e sociali possano contribuire non solo al bene della singola persona, ma anche e soprattutto all’ambiente nel quale questa opera e quindi al bene comune». In questi tre intensi giorni di lezioni, assemblee, workshop tematici e testimonianze «rese da eccellenze appartenenti al mondo ecclesiastico, economico finanziario ed a quello delle istituzioni ho avuto modo di arricchirmi sia professionalmente che culturalmente traendo insegnamenti di vita ancor prima che di natura politica.» [Continua in basso]

Tra i tanti, in particolare, «hanno tenuto lezione il cardinal Zuppi, cardinale della Chiesa Cattolica, Arcivescovo di Bologna, Paolo Scaroni, attuale presidente del Milan e vicepresidente della Banca d’investimenti Rothschild, già amministratore delegato dell’Enel, Luigi Ferraris, amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Italiane, Roberto Garofoli, magistrato, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Giovanni Gorno Tempini, presidente di Cassa depositi e prestiti, Valentina Pellegrini, vicepresidente del Gruppo Pellegrini, Giovanni Andrea Toselli, presidente ed amministratore delegato di Pwc Italia, Claudio Descalzi, amministratore delegato Eni, Andrea Costa, sottosegretario di stato alla Salute, Antonio Funiciello, capo di Gabinetto del Presidente del Consiglio dei ministri, Monica Maggioni, direttrice del Tg1, Maurizio Molinari, precedentemente direttore di “La Stampa” e direttore editoriale di Gedi News Network e Lorenzo Guerini, attuale ministro della Difesa». [Continua in basso]

E ancora: «Rilevanti e di grande attualità – aggiunge Nesci – i temi trattati: Leadership e responsabilità, Lavoro, Pnrr e sviluppo del Paese, Transizione energetica, Sistema sanitario, Comunicazione nell’era digitale e, per concludere, contesto internazionale. Ho voluto partecipare a questa scuola di formazione, proposta dal presidente della Fondazione Costruiamo il Futuro, Maurizio Lupi, che ringrazio per l’opportunità, perché sono convinta che la politica debba essere la massima espressione di competenze e di valori, primo tra tutti l’umiltà, e che, in particolare, le  competenze vadano sempre approfondite ed aggiornate perché il futuro del nostro territorio dipende da noi e dalle nostre scelte; scelte  che per essere positivamente determinanti devono essere frutto di uno studio costante. Ora più che mai, è necessario comprendere e far comprendere che il futuro a lungo termine della nostra Provincia richiede sacrificio; un sacrificio che deve essere fatto nell’interesse del bene comune e non di quello dei singoli, seguendo l’etica e l’amore politico, quest’ultimo inteso come esigenza di soddisfare le necessità di chi ha bisogno, vale a dire i cittadini»

Articoli correlati

top