mercoledì,Giugno 29 2022

Progetto “Sport di tutti”, Tucci al Comune di Sant’Onofrio: «Pericolosa deriva»

Il deputato del Movimento 5 Stelle interviene dopo il mancato cofinanziamento da parte dell’amministrazione (costato la perdita dei fondi) all’idea progettuale redatta dell’Asd Sant’Onofrio che è costato la aperdita dei fondi

Progetto “Sport di tutti”, Tucci al Comune di Sant’Onofrio: «Pericolosa deriva»
Riccardo Tucci (M5S)

«Quanto avvenuto a Sant’Onofrio con il mancato cofinanziamento da parte dell’amministrazione comunale del meritorio progetto “Sport di tutti – Quartieri” redatto dall’Asd Sant’Onofrio lascia senza parole. Un progetto già finanziato per un ammontare di 100mila euro, che attendeva la conferma dell’Ente comunale, a seguito del cambio di amministrazione, è andato in fumo per ragioni tutt’altro che onorevoli». È quanto afferma il portavoce alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle Riccardo Tucci, che aggiunge: «Un finanziamento di tal fatta avrebbe sicuramente giovato alla piccola comunità santonofrese e non solo. Altrove pur di ottenerlo avrebbero fatto i salti mortali, a Sant’Onofrio, invece, ci si è complicati la vita provando a far distinguo tra figli e figliastri, tra beneficiari graditi e sgraditi, fino a ottenere l’invidiabile risultato di perderlo».

Questo modus operandi – prosegue il parlamentare – «è grave e irresponsabile e denota una pericolosa deriva nella gestione della cosa pubblica. L’articolo 54 della Costituzione recita “che i cittadini a cui sono affidate le funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con onore e disciplina” nell’interesse di tutti e non di una parte della comunità. Chi rappresenta un’istituzione non può fare distinguo o scegliere chi debba essere il destinatario di certi servizi o finanziamenti. A maggior ragione se tra i beneficiari sgraditi c’è chi ha contribuito all’ottenimento di quello stanziamento. Ad ogni modo – conclude Riccardo Tucci – mi risulta vi siano altri due finanziamenti in ballo: uno di 215 mila e l’altro di 700mila euro, mi auguro che anche questi non vadano perduti. Spero stavolta si mettano da parte i vecchi rancori facendo prevalere ragionevolezza e buon senso».

LEGGI ANCHE: L’Asd Sant’Onofrio esclusa dal progetto “Quartieri”: «E’ colpa dell’amministrazione comunale»

Articoli correlati

top