mercoledì,Maggio 18 2022

L’Asd Sant’Onofrio esclusa dal progetto “Quartieri”: «E’ colpa dell’amministrazione comunale»

La società sportiva ritiene il sindaco e la giunta responsabili di non aver cofinanziato il progetto perdendo così centomila euro

L’Asd Sant’Onofrio esclusa dal progetto “Quartieri”: «E’ colpa dell’amministrazione comunale»
Il Comune di Sant'Onofrio
Il Comune di Sant’Onofrio

«È arrivata l’ufficialità: la Asd Sant’Onofrio è stata esclusa dal progetto “Sport di Tutti – Quartieri” per la mancata conferma di cofinanziamento da parte del Comune di Sant’Onofrio. Questo è il contenuto della Pec ricevuta Mercoledì 20 aprile 2022 con la quale “Sport e Salute S.p.A.” comunica la definitiva esclusione dal progetto. E così sono andati in fumo 100.000 euro destinati a Sant’Onofrio». E’ quanto fa sapere in una nota la Asd Sant’Onofrio. «Un progetto, Quartieri, fortemente voluto dalla nostra associazione e messo a disposizione della Comunità santonofrese. Un progetto che il sindaco Pezzo e l’amministrazione comunale – fa sapere l’Asd Sant’Onofrio – hanno ostacolato. Hanno chiesto prima di estromettere due partner locali e, poi, si sono trincerati dietro un oltraggioso mutismo, quando da Roma hanno risposto che il sindaco sbagliava. La Asd Sant’Onofrio ha mostrato in ogni occasione uno spirito collaborativo, anche dopo le richieste astruse del sindaco. Ci siamo dichiarati favorevoli all’ingresso di qualsiasi altra associazione “gradita” al sindaco.Riteniamo valido ed importante il progetto Quartieri ed abbiamo provato in tutti i modi a non perderlo. Quartieri è un progetto che “parla” di sociale, di “disabilità”, di “detenuti”, di “integrazione”, di “over 65”, di “donne”, di “bambini”.

Quartieri è un progetto per la promozione di attività sportive a tutto tondo ed alla portata di tutti. È un progetto che lo Stato aveva finanziato e che il Comune ha voluto perdere. L’aspetto più grave è di voler alzare “muri” a tutti i costi pur di andare “contro”. In questa circostanza gli obiettivi da demolire sono stati due: la Asd “Aurora Bocce” e la Coop. di Comunità “Sant”Onofrio 3.0″. Queste due associazioni locali dovevano essere estromesse dal progetto “Quartieri”, perché non gradite al sindaco – sostiene l’Asd Sant’Onofrio – e all’amministrazione comunale. E non sono dichiarazioni nostre, ma rilasciate dal sindaco ai giornali e mai smentite.Non si trattava di spartire “torte”, come qualcuno insinua, ma si tratta di pura invidia nei confronti di una società sportiva che sta dimostrando con i fatti che lavora bene e realizza opere e riceve encomi.A progetto già finanziato, come era possibile cacciare due associazioni locali: ovviamente non era possibile e noi più volte l’abbiamo spiegato. Poi l’ha ribadito anche la Segreteria di “Sport e Salute”, che nero su bianco l’ha scritto chiaramente. Reputiamo che la scelta dell’amministrazione di con confermare il cofinanziamento un grave errore di percorso ed una scelta scellerata, inopportuna e pericolosa, che lascerà – conclude l’Asd – il segno nella storia di Sant’Onofrio».

Articoli correlati

top