sabato,Dicembre 3 2022

Crisi energetica, Muratore (Fgs): «Anche le istituzioni diminuiscano i consumi»

Il segretario provinciale della Federazione dei Giovani Socialisti invita i Comuni, le Province e le Regioni a ridurre l'utilizzo di elettricità

Crisi energetica, Muratore (Fgs): «Anche le istituzioni diminuiscano i consumi»

«Ci troviamo indubbiamente in un periodo di forte crisi causata dalla guerra in Ucraina e da ciò che ne consegue. Ogni prezzo è in aumento e tutti i cittadini si ritroveranno ad affrontare difficoltà economiche dovute al rincaro sulle bollette di luce e gas». E’ quanto afferma Lorenzo Muratore, segretario provinciale della Federazione dei Giovani Socialisti di Vibo Valentia, in merito al caro-energia e al periodo che l’Italia e l’Europa dovranno affrontare nei prossimi mesi.
«Per far fronte a questa emergenza si punterà a ridurre il più possibile il consumo – continua il segretario. Lo stesso non accade, però, nei palazzi istituzionali (Comuni, Province, Regioni), in cui si assiste ad un grosso spreco di entrambe le risorse di cui oggi siamo a corto. Noi giovani socialisti – precisa il coordinatore – crediamo che il primo esempio debba partire dalle istituzioni, pertanto ci rivolgiamo ad esse invitandole a diminuire il consumo all’interno delle loro sedi istituzionali».
Quella che andremo ad affrontare nei prossimi mesi è una «crisi energetica che va affrontata da tutti ed allo stesso modo. Deve nascere la consapevolezza che questo è un periodo storico difficile e in quanto tale non possiamo permetterci di sprecare alcuna risorsa».

Articoli correlati

top