domenica,Febbraio 25 2024

Comune di Vibo e short list, riaperti i termini per professionisti esterni da destinare all’Ambito Territoriale

Si punta ancora una volta su professionalità che diano sostegno per lo svolgimento di attività finanziate con risorse europee, nazionali e regionali del Distretto socio-sanitario

Comune di Vibo e short list, riaperti i termini per professionisti esterni da destinare all’Ambito Territoriale

Riaperti nella giornata di ieri, 12 gennaio, i termini della manifestazione di interesse per la formazione e aggiornamento di una short list di professionalità esterne a sostegno delle attività dell’Ambito Territoriale di Vibo Valentia. L’Avviso è stato predisposto e pubblicato dalla dirigente alle Politiche sociali del Comune capoluogo, nonché responsabile dell’Ufficio di Piano, Adriana Teti. Fanno parte del suddetto Distretto socio-sanitario, oltre al Comune capofila di Vibo Valentia, anche i Comuni di Filadelfia, Filogaso, Francavilla Angitola, Francica, Ionadi, Maierato, Mileto, Monterosso Calabro, Pizzo, Polia, San Costantino, San Gregorio d’Ippona, Sant’Onofrio, Stefanaconi. [Continua in basso]

«Le professionalità esterne sono necessarie alle attività dell’Ambito»

«Le short list di professionalità esterne – si legge nell’Avviso pubblicato dalla dirigente Teti – sono necessarie a sostegno delle attività dell’Ambito Territoriale di Vibo Valentia per lo svolgimento di attività finanziate con risorse europee, nazionali e regionali di competenza dell’Ambito Territoriale medesimo. L’essere inseriti in tale elenco non equivale all’acquisizione del diritto di essere individuati quali affidatari di incarichi. Il servizio verrà affidato nel caso in cui le attività correlate al progetto richiedano un contributo specialistico, tenuto conto  – viene fatto notare – delle competenze sviluppate ed acquisite dal candidato, della sua disponibilità ad accettare l’incarico e a rispettare i termini stabiliti dall’Ambito Territoriale di Vibo Valentia contenuti nel presente Avviso, nonché dalla normativa in materia nel momento in cui verrà conferito l’incarico. L’incarico sarà soggetto a regime Iva, con pagamento a seguito di presentazione di fattura elettronica».

La commissione di valutazione nominata dalla dirigente Teti

L’istruttoria per l’ammissibilità delle domande sarà effettuata da una apposita commissione, «nominata  – è scritto sempre nel bando pubblico  – dal dirigente delle Politiche sociali del Comune capofila dell’Ambito Territoriale di Vibo Valentia, la quale provvederà a verificare la completezza delle domande presentate e la sussistenza dei requisiti previsti dal presente avviso, secondo una apposita griglia di valutazione.  L’incarico verrà affidato nel caso in cui le attività correlate ai progetti dell’Ambito Territoriale richiedano un contributo specialistico, tenuto conto delle competenze sviluppate ed acquisite dai singoli candidati, nonché della loro disponibilità ad accettare l’incarico.

La sede di lavoro stabilita secondo le necessità dell’Ambito

La short list avrà una validità di 24 mesi dalla data di pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Vibo Valentia – ente  capofila e – si legge ancora nel testo dell’Avviso – «potrà essere usata per le attività di competenza dell’Ambito Territoriale, per il periodo necessario alla realizzazione dei singoli progetti. L’esito della selezione avverrà tramite apposito atto che sarà predisposto dal dirigente responsabile dell’Ambito Territoriale. Il dirigente, nella predetta determina, indicherà le prestazioni che la figura prescelta dovrà effettuare, le ore da effettuare e l’arco dei giorni settimanali. Il contratto di lavoro verrà stipulato secondo la normativa vigente. Il compenso verrà quantificato tenendo conto della qualità, delle quantità delle mansioni da svolgere e tenuto conto dei fondi stanziati per lo specifico progetto. La sede di lavoro verrà stabilita secondo le necessità dell’Ambito Territoriale e all’interno dei Comuni facenti parte del Distretto».

LEGGI ANCHE: Autismo, dall’Ambito territoriale di Vibo i fondi per il sostegno alle famiglie

Autismo: l’Ambito Territoriale di Serra pubblica il bando per la concessione dei fondi

Ammissione strutture socio-sanitarie: in 15 Comuni vibonesi si può fare domanda

Articoli correlati

top