mercoledì,Luglio 24 2024

Autonomia differenziata, a Vibo Marina la raccolta di firme per dire “No”

L’iniziativa che si svolgerà lunedì 27 febbraio alle ore 10 in via Parodi, è stata promossa dal Coordinamento per la Democrazia Costituzionale

Autonomia differenziata, a Vibo Marina la raccolta di firme per dire “No”
Il lungomare di Vibo Marina

Lunedì 27 febbraio alle ore 10 sarà avviata a Vibo Marina, viale Parodi zona mercato settimanale, una raccolta di firme contro la proposta di autonomia regionale differenziata che definisce i principi per l’attribuzione, alle Regioni a statuto ordinario, di ulteriori forme e condizioni di autonomia. L’iniziativa è stata promossa dal Coordinamento per la Democrazia Costituzionale di Vibo Valentia con l’obiettivo di dire no alla proposta di legge e riaffermare la necessità di avere uguali diritti da nord a sud. La finalità della raccolta di firme è la presentazione di una proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare per modificare l’art. 116 comma 3 della Costituzione concernente il riconoscimento alle Regioni di forme e condizioni particolari di autonomia e dell’art. 117 commi 1,2,3, con l’introduzione di una clausola di supremazia della legislazione statale in alcune materia quali sanità, scuola, assistenza, trasporti, ambiente. [Continua in basso]

Secondo i promotori, il disegno di “autonomia differenziata”, invece di consolidare il carattere unitario e nazionale dei servizi pubblici più importanti, ripropone un’ulteriore frammentazione degli interventi indebolendo l’unità del Paese, con il rischio di aumentare le disuguaglianze senza garantire la tutela dei diritti fra tutti i cittadini e ampliando in tal modo i divari territoriali.

Articoli correlati

top