Intimidazioni a Tropea, Nesci: «Lo Stato dia risposte»

La parlamentare cinquestelle lancia l’allarme per la recrudescenza criminale nella sua città d’origine

La parlamentare cinquestelle lancia l’allarme per la recrudescenza criminale nella sua città d’origine

Informazione pubblicitaria
Dalila Nesci

«Sono preoccupanti e non possono passare inosservati i recenti atti intimidatori nella città di Tropea (Vv). Si tratta di episodi che contribuiscono a frenare lo sviluppo locale, che ha ricchezze e potenzialità rinomate».

Lo dichiara la deputata M5s Dalila Nesci, che aggiunge: «Sono sempre vicina alle imprese che subiscono violenza e prevaricazioni. Nella settimana nuova presenterò, prima che chiuda la Camera, un’interrogazione per sollecitare il governo rispetto alla necessità di controllare il territorio con più risorse, con maggiore attenzione e presenza».

Incendio nella notte a Tropea, un chiosco divorato dalle fiamme

E, ancora, «Tropea – continua la deputata 5 stelle – è il simbolo della bellezza della Calabria, che non può cedere alle pressioni, ai condizionamenti e all’imposizione della barbarie. È dunque fondamentale – conclude Nesci – che lo Stato ci dia delle risposte concrete e che, in parallelo, le forze civili della nostra terra si aggreghino a contrasto delle intimidazioni, nel comune interesse di una crescita culturale, economica e sociale».

Tropea, intimidazione a imprenditore