mercoledì,Luglio 24 2024

Comune di Vibo, Mangialavori: «La città sta cambiando volto, giudizio positivo sul sindaco Limardo»

Per il deputato di Forza Italia, ospite alla radio, «il centrodestra è compatto, la città è pulita e piena di tantissimi cantieri. Quando la coalizione si ritroverà attorno ad un tavolo –afferma – non potrà che esserci nuovamente la fiducia intorno al primo cittadino che si sta spendendo ogni giorno della sua vita». I ritardi? «Colpa del Covid…»

Comune di Vibo, Mangialavori: «La città sta cambiando volto, giudizio positivo sul sindaco Limardo»
Nel riquadro Elio Costa, Maria Limardo e Giuseppe Mangialavori
Maria Limardo e Giuseppe Mangialavori

Ha offerto il suo punto di vista anche sull’amministrazione comunale di Vibo Valentia, il deputato di Forza Italia Giuseppe Mangialavori, ospite alla radio nella trasmissione di Nicolino La Gamba. E chi aveva dubbi sul suo pensiero riguardo agli “straordinari risultati” dell’attuale sindaco Maria Limardo, oggi è stato servito. Mangialavori invita infatti a guardare da dove si è partiti – cioè dal maggio 2019 con la vittoria di Maria Limardo –, ma non accenna minimamente al fatto (né nessuno glielo ricorda) che il centrodestra (che lui stesso intende guidare) governa ininterrottamente la città di Vibo Valentia da ben dodici anni (cinque con il sindaco Nicola D’Agostino, dove Mangialavori ricopriva il ruolo di presidente del Consiglio comunale prima di “saltare” alla Regione, e tre con Elio Costa sindaco, sostenuto anche da Mangialavori prima di defenestrarlo). [Continua in basso]

Ecco le dichiarazioni testuali di Mangialavori: “Mi limito in questo momento a dare un giudizio che non può che essere positivo sull’attuale amministrazione comunale. Vibo sta cambiando volto. Spesso uno si dimentica da dove è partito e quindi tende a vedere le criticità che ci sono però in qualsiasi città del mondo. Naturalmente criticità ce ne sono ancora a Vibo, ma io ritengo che se noi voltiamo lo sguardo all’inizio di questa consiliatura e guardiamo adesso com’è Vibo e come sarà da qui a breve, il giudizio non può che essere positivo. E mi spiego meglio: la città in questo momento è una città pulita. Faccio poi un passo indietro per capire cosa ha attraversato questa amministrazione. Si sa bene che per dare un volto diverso ad una città non bastano cinque anni ma, sempre si dice, ci vogliono due legislature per fare in modo che tutto ciò che viene messo in piedi dall’amministrazione possa poi essere realizzato. Beh, noi abbiamo un’amministrazione che, sostanzialmente, è rimasta ferma per due anni perché ricordiamoci che c’è stato il covid. Il Covid che ha paralizzato tutto e tutti e, quindi, anche naturalmente l’amministrazione di Vibo così come tutte le amministrazioni è stata paralizzata per due anni. Nonostante questo abbiamo una città pulita, abbiamo una città dove ci sono tantissimi cantieri aperti, tantissimi cantieri verranno aperti da qui a breve e, naturalmente, per aprire questi cantieri c’è stato un duro lavoro da fare che magari è stato un pochettino più lungo, ma per chi fa finta di non saperlo, o per chi effettivamente non lo sa, ricordiamo che il Comune fa tutto con la metà dei dipendenti in organico e quindi con una difficoltà moltiplicata per due. Nonostante questo, ripeto, tantissimi cantieri sono già aperti, sono in ristrutturazione e messa in sicurezza tutte le scuole, l’amministrazione ha iniziato e completato alcune opere. Nel Parco delle Rimembranze sta per esserci un cantiere aperto, verranno aperti altri cantieri in altre zone, per cui quello che verrà consegnato a Vibo dopo solo un’amministrazione, io ritengo che sia un qualcosa di assolutamente importante, per cui dal mio punto di vista non posso che essere soddisfatto di questa amministrazione. Si poteva fare di più? Sì – aggiunge Mangialavori – magari si poteva fare di più, per l’amore di Dio, però quello che si è fatto lo si è fatto in maniera importante e quindi io non posso che ringraziare il sindaco Limardo, una persona che si sta spendendo ogni giorno della sua vita per più di dodici ore al giorno per cui io non posso che dirle grazie. Poi nel momento in cui si siederà attorno ad un tavolo con tutta la coalizione io sono sicuro che davanti a queste cose non possa che esserci nuovamente la fiducia intorno a lei”. [Continua in basso]

La coalizione di centrodestra

E sulla coalizione? “La coalizione è solida, solidissima, anche per chi in questo momento non è rappresentato in Consiglio comunale tipo la Lega in quanto non era riuscita a fare la lista, ma la coalizione è assolutamente solida e poi noi come centrodestra camminiamo in maniera compatta, naturalmente nel rispetto delle posizioni di ognuno ma poi superiamo tutte le diversità che poi è qualcosa che ritengo faccia bene a tutti che ci siano varie anime ma con la voglia, ognuno, di dare un contributo che fa bene a tutti. Sono sicuro – ha concluso Mangialavori – che la prossima campagna elettorale per il sindaco vedrà il centrodestra unito come in tutta Italia. Quindi anche a Vibo sarà unito”.  

LEGGI ANCHE: Amministrative Vibo, la Lega: «Pretendiamo rispetto. Sì ad apertura a Vito Pitaro»

Tropea: il sindaco Macrì conferisce la cittadinanza onoraria al deputato Mangialavori

Fondi per i 50 Comuni vibonesi, Mangialavori prova a fare la differenza ma la “coperta” è corta

top