giovedì,Febbraio 29 2024

Drapia, i dubbi dell’opposizione sul nuovo calendario per la differenziata

Il capogruppo della minoranza Giuseppe Rombolà critica fortemente il documento

Drapia, i dubbi dell’opposizione sul nuovo calendario per la differenziata

Sul nuovo calendario per la raccolta differenziata, recentemente diramato dal Comune di Drapia e in vigore da oggi, 1 settembre, per tutte le tipologie di utenze, il capogruppo d’opposizione Giuseppe Rombolà espone pubblicamente i propri dubbi in merito alla redazione dello stesso documento e accende il dibattito sugli accordi tra ditta e Comune pattuiti nel capitolato d’appalto: «Di certo per un mio limite, anche nel comprendere la lingua italiana, non riesco a capire cinque cose: la prima, a quale ordinanza sindacale ci si riferisce nel testo all’inizio? La seconda, cosa significa nella parte scritta in rosso “…slitterà quindi il giorno successivo per l’intera settimana…”; la terza, quando si verificheranno due giorni di festività consecutivi – in realtà basta controllare il calendario per accorgersi che quest’anno già a Natale ve ne saranno tre -, perché non deve essere svolto il servizio, considerato che il capitolato d’appalto – per redigere il quale abbiamo speso un bel po’ di soldini – al quale la ditta dovrebbe attenersi, all’art. 4, recita così? ” Il servizio dovrà essere garantito per sei giorni alla settimana da lunedì a sabato, (compresi i giorni festivi)”». L’ultimo quesito, infine, sollevato, riguarda le utenze commerciali: «Non comprendo la ragione per la quale, quantomeno per le utenze commerciali, già da capitolato non è prevista la raccolta bisettimanale del rifiuto differenziato secco».

LEGGI ANCHE: Drapia, dal primo settembre cambia il calendario per la raccolta differenziata

Pericoli sulla provinciale per Caria, tra erbacce e un manto stradale da rifare

Drapia, varato il nuovo calendario di conferimento rifiuti ma qualcosa non torna

top