sabato,Maggio 18 2024

Manifestazione a Vibo per sostegno al popolo palestinese

Anpi, Arci, Fiom Cgil, Giovani Comunisti, Rifondazione Comunista, Associazione Città Attiva, Associazione Vibo Resistenti i promotori che esprimeranno anche sostegno agli studenti di Pisa e Firenze

Manifestazione a Vibo per sostegno al popolo palestinese

Si svolgerà domani, giovedì 7 marzo con partenza da piazza municipio ed arrivo alla Prefettura di Vibo, la manifestazione a sostegno popolo palestinese, in cui porteremo in piazza la voce di un intero popolo a cui è negato il diritto all’autodeterminazione da decenni e oggi addirittura all’esistenza. Siamo davanti ad un’occupazione di territori soffocante che ha visto violati i principi del diritto internazionale e commessi i più gravi crimini di guerra, come denunciano le Nazioni Unite da oltre un decennio”. E’ quanto fanno sapere Anpi, Arci, Fiom Cgil, Giovani Comunisti, Rifondazione Comunista, Associazione Città Attiva, Associazione Vibo Resistenti. “Nonostante ci siano delle “regole” contenute nel diritto umanitario internazionale, le autorità israeliane supportate da quelle statunitensi si sono opposte al riconoscimento dei diritti umanitari. Gli Usa utilizzando il diritto di veto hanno, di fatto, bloccato una possibile pausa umanitaria. Sono tanti gli strumenti del diritto internazionale, ma vi è stata una mancanza di volontà, soprattutto da parte degli Usa e degli Stati europei, di adottare questi strumenti nel contesto arabo-israeliano. Per il popolo palestinese, il passato della Palestina e la conseguenziale pulizia etnica dei due terzi della popolazione, che è stata espulsa dalla Palestina storica per far posto a un nuovo Stato, quello di Israele. Non parliamo di secoli fa, di un passato remoto bensì un passato molto prossimo, per tutti i palestinesi. Discuterne, analizzarlo, è fondamentale per capire la situazione. La manifestazione di domani, si pone, inoltre, a sostegno degli studenti che negli scorsi giorni sono stati barbaramente manganellati a Pisa e Firenze solo per aver liberamente manifestato, ledendo, dunque, l’articolo 21 della Costituzione italiana antifascista. L’invito a partecipare va a tutte e tutti i cittadini, con particolare attenzione alla comunità musulmana e agli studenti”. I promotori e gli aderenti alla manifestazione sono: Anpi, Arci, Fiom Cgil, Giovani Comunisti, Rifondazione Comunista, Associazione Città Attiva, Associazione Vibo Resistenti.

LEGGI ANCHE: Vibo, giornata di mobilitazione per il cessate il fuoco in Palestina e in Ucraina

A Vibo si vuole la “Pace ora”: manifestazione contro le guerre

top