Scomparsa De Luca, il ricordo di Oliverio: «Grande rigore morale e competenza politica»

Anche la Cgil area vasta ricorda «un compagno e dirigente autorevole che ha manutenuto intatti i valori di militanza e senso di appartenenza»
Anche la Cgil area vasta ricorda «un compagno e dirigente autorevole che ha manutenuto intatti i valori di militanza e senso di appartenenza»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ancora attestati di cordoglio per la morte di Franco De Luca, storico dirigente del Partito democratico scomparso prematuramente ieri a seguito di una malattia. A ricordarlo, oggi, è il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio: «Ho appreso con profondo dispiacere la notizia della morte di Franco De Luca. Con Franco ho avuto un rapporto di amicizia sincera e comune militanza politica. L’ho conosciuto negli anni ’80, nel suo impegno di consigliere regionale e di dirigente politico nel Vibonese. Ho avuto modo di apprezzare il suo rigore morale, la sua competenza nell’affrontare i problemi delle comunità e dei territori di cui si sentiva fiero rappresentante, la grande umanità che caratterizzava la sua personalità ed il suo agire. La Calabria ed il Vibonese, ma in primo luogo gli amici ed i familiari perdono una bella persona. Mi mancheranno i suoi suggerimenti ed il suo leale e disinteressato sostegno».

Informazione pubblicitaria

Anche Cgil area vasta di Vibo Valentia-Catanzaro-Crotone ricorda «un compagno e un dirigente autorevole che ha saputo mantenere intatti i valori della militanza e del senso dell’appartenenza, anche in una fase di profondissimi cambiamenti del modo di fare politica. In tal senso – ricorda il sindacato – la sua iscrizione allo Spi Cgil ne rappresenta un tratto paradigmatico della sua incline sensibilità politico-ideale-culturale verso i temi del lavoro, dei diritti e delle problematiche sociali. È stato un riferimento per giovani e meno giovani che lo hanno conosciuto e apprezzato per le sue capacità, sia per il ruolo di direzione politica ricoperto nonché per il ruolo istituzionale che lo ha portato a rivestire l’importante incarico di consigliere regionale. Alla famiglia – conclude la nota della Cgil – esprimiamo il nostro sentito cordoglio e i sentimenti più affettuosi di vera vicinanza».

LEGGI ANCHE: Scomparsa di De Luca, il ricordo di Puccio: «Grande umanità e intelligenza politica»

Se ne va un pezzo della sinistra vibonese: addio a Franco De Luca