Pd Vibo, si dimette la commissione di garanzia: «Serve rinnovamento»

Rizzo, Pugliese e Fialà rimettono il mandato nelle mani dei segretari provinciale e regionale: «Assunto decisioni sofferte e difficili ma a tutela di statuto e codice etico»
Rizzo, Pugliese e Fialà rimettono il mandato nelle mani dei segretari provinciale e regionale: «Assunto decisioni sofferte e difficili ma a tutela di statuto e codice etico»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La commissione di garanzia provinciale del Partito democratico di Vibo Valentia getta la spugna. Il presidente e i componenti Sergio Rizzo, Vladimira Pugliese e Nazareno Fialà rimettono il loro mandato al segretario provinciale Enzo Insardà, all’assemblea degli iscritti e al commissario regionale Stefano Graziano. «In questi anni – si legge in una nota firmata dai tre – abbiamo svolto con grande senso di responsabilità, impegno e serietà il nostro ruolo di membri della commissione di garanzia provinciale del Partito democratico e le circostanze ci hanno portato a dover assumere determinazioni e prendere decisioni anche difficili e in alcuni casi anche sofferte, sempre con lo spirito di salvaguardare le regole e l’onorabilità del nostro partito. Riteniamo ora giusto, però, rassegnare le nostre dimissioni, per dare slancio e spazio a nuovi progetti nella certezza che, all’indomani delle elezioni regionali, verrà intrapreso un nuovo corso politico che punterà dell’inclusione ed al rinnovamento. Rinnovamento non meramente anagrafico, ma di contenuti, di idee e di proposte che sicuramente porteranno ad avviare nuovi percorsi di inclusione basata sulla democrazia e sulla libera partecipazione. Il Partito democratico oggi più che mai deve rappresentare una proposta seria valida ed alternativa per arginare l’avanzata sovranista ed è per questo che deve essere aperto ed accogliente a tutte le sensibilità moderate e democratiche ed a nuovi percorsi di crescita sociale e politica. Nel ringraziare tutti coloro i quali ci hanno accordato fiducia per lo svolgimento di detto mandato e con la consapevolezza di aver fatto tutti del nostro meglio al fine di garantire il rispetto dello statuto del codice etico e dei principi ispiratori del Partito in questa federazione – concludono Rizzo, Pugliese e Fialà – auguriamo buon lavoro a chi sarà chiamato a ricoprire questo ruolo a garanzia dell’intera federazione provinciale di Vibo Valentia».

Informazione pubblicitaria