Azzurro Donna nomina due nuove coordinatrici per Vibo città e marina

Il movimento femminile di Forza Italia punta su Maria Grazia Pianura e Laura Bellezza: «Donne in politica valore aggiunto»
Il movimento femminile di Forza Italia punta su Maria Grazia Pianura e Laura Bellezza: «Donne in politica valore aggiunto»
Informazione pubblicitaria
Da sinistra Laura Bellezza e e Maria Grazia Pianura
Informazione pubblicitaria

Maria Grazia Pianura, avvocato da oltre vent’anni impegnata in politica, è la nuova coordinatrice cittadina di Azzurro Donna a Vibo Valentia. Già candidata alle ultime elezioni regionali nella lista di Forza Italia, presidente di un gruppo di volontariato e di protezione civile, la sua nomina segue quella della coordinatrice provinciale del movimento Angela Pata. «Accolgo questo incarico – afferma la Pianura – con grande entusiasmo ed esprimo un caro e sincero ringraziamento a Catia Polidori ed alla coordinatrice regionale Maria Josè Caligiuri che mi hanno dato la possibilità di ricoprire questo ruolo e di fare squadra in un progetto nuovo e di grande valenza sociale e politica, un forte abbraccio e un in bocca al lupo anche alla neo-coordinatrice provinciale Angela Pata. Spero di apportare un contributo significativo sul territorio che possa dare risalto alle capacità delle donne in politica, da sempre un valore aggiunto ed imprescindibile anche per la crescita del partito. Sono certa che si possa dare molto ancora alle politiche femminili, apporti concreti che la politica deve mettere in atto per fornire alle donne strumenti idonei per vivere nel contesto sociale con dignità e pari opportunità».

Alla nomina della Pianura si affianca quella di Laura Bellezza quale coordinatrice di Azzurro Donna per Vibo Marina. Già candidata al consiglio comunale di Vibo Valentia, l’interessata spiega: «Da sempre m’impegno a creare un’immagine accogliente della nostra geografia d’esistenza per la rivalutazione del turismo, attraverso la Pro loco, l’associazione “Il faro”. Questo gruppo è per me un motivo in più per andare avanti con le tante altre donne così da essere un punto di riferimento concreto nel nostro territorio. Ringrazio la coordinatrice regionale Maria Josè Caligiuri e la coordinatrice provinciale Angela Pata per la nomina».

Informazione pubblicitaria