Messa in sicurezza, la Regione approva diversi interventi nel Vibonese

Lo annuncia il consigliere regionale Vito Pitaro. Ecco i comuni interessati e le opere in programma
Lo annuncia il consigliere regionale Vito Pitaro. Ecco i comuni interessati e le opere in programma
Informazione pubblicitaria
La frana che si è verificata a San Calogero
Vito Pitaro

«È un traguardo importante per il territorio vibonese e per i cittadini. Per questo motivo, prima di descrivere gli interventi, sento di dover ringraziare la presidente Jole Santelli, l’ingegnere Antonio Nisticò del Dipartimento della Protezione civile ed il capo della Prociv Fortunato Varone per l’approvazione di una serie di finanziamenti indirizzati alle infrastrutture viarie, al potenziamento degli alvei ed al ripristino dell’officiosità degli stessi».

Ha esordito così il consigliere regionale Vito Pitaro, nell’annunciare i finanziamenti destinati a numerosi interventi nel Vibonese. Lo stesso, però, ha specificato che alcuni finanziamenti «sono diretti ai Comuni, mentre altri indirizzati alla Provincia che serviranno proprio per gli interventi sui territori». Ecco, dunque, gli interventi previsti: «A Filogaso si procederà con la messa in sicurezza del torrente Fallà; nel comune di Polia i lavori riguarderanno la messa in sicurezza dell’alveo del torrente Vicenza e le aree di pertinenza, ma anche il ripristino della strada comunale in località Gigliara e della rete idrica, ed infine l’attraversamento stradale in località Bosco; per San Calogero le opere riguarderanno, invece, la messa in sicurezza post-frana e del torrente Scalone; per il comune di Sorianello via libera alla sistemazione della strada comunale Giorpo; al comune di Vallelonga si procederà con le opere di riallaccio del collettore fognario e la sistemazione dell’impianto di depurazione lungo strada Carcari e in località Viola, oltre al ripristino dell’alveo del fiume Mesima».

Ancora, «a Nicotera previsti interventi di messa in sicurezza e l’adeguamento della rete di raccolta delle acque bianche in località Madonna della Scala, ma anche la sostituzione delle tubazioni di adduzione della rete fognaria nella frazione Marina. Sempre a Nicotera si completerà la stazione di sollevamento delle acque bianche per l’allontanamento delle acque meteoriche che prevedono il rifacimento della condotta; ok anche alla pulizia straordinaria del torrente San Giovanni e dei suoi affluenti». Per Joppolo sono in fase di erogazione fondi «per il ripristino della funzionalità idraulica del torrente Agnone, del torrente Morte e del torrente Pozzo». Infine, la Provincia di Vibo Valentia procederà con «i lavori urgenti sulle strade provinciali n. 46 (che tocca Monterosso, Polia e Pietre Bianche), n. 47 (che tocca Monterosso, Capistrano e San Nicola da Crissa), n. 32 (che tocca Nicotera), n. 24 (nel tratto Joppolo-Caroniti), n. 25 (nel Comune di Joppolo) e n. 23 (nel tratto Nicotera-Joppolo)».