Carattere

La decisione assunta dal dottor Alfonso Ussia arriva con due mesi di anticipo rispetto alla scadenza dell’incarico ed è dovuta agli eccessivi carichi di lavori cui il medico era sottoposto

Sanita'

Il dottor Alfonso Ussia ha rassegnato le dimissioni dal ruolo di primario facente funzioni del reparto di Ortopedia dell’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia, interrompendo i suoi rapporti con l’Azienda sanitaria provinciale con circa due mesi d’anticipo rispetto alla scadenza naturale dell'incarico. Alla base della scelta vi sono, secondo quanto riporta La Gazzetta del Sud, fattori legati all’eccessivo carico di lavoro con conseguente stress psico-fisico subito dal dirigente medico. «Non ce la facevo più - ha infatti commentato l’interessato a tal proposito -. Personalmente, insieme ad un altro collega, dovevo effettuare interventi chirurgici, guardie mediche in reparto e visite ambulatoriali. Una situazione divenuta insostenibile». LEGGI ANCHELA LETTERA | “La sanità vibonese non può permettersi di perdere il dottor Ussia”

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook