sabato,Settembre 18 2021

Covid, a Nicotera parte lo screening sugli studenti prima dell’inizio della scuola

Si potranno sottoporre a tampone bambini e ragazzi che frequentano scuole elementari e media. Lo ha annunciato il sindaco, spiegando anche qual è la situazione contagi nel comune

Covid, a Nicotera parte lo screening sugli studenti prima dell’inizio della scuola

Un inizio d’anno scolastico in sicurezza. A questo punta l’amministrazione comunale di Nicotera, che ha deciso di avviare uno screening gratuito per i bambini e i ragazzi che frequenteranno le scuole elementari e media del comune, in vista del rientro sui banchi lunedì 20 settembre. Lo annunciato il sindaco, Giuseppe Marasco, che ha anche fornito le date in cui gli studenti potranno sottoporsi a tampone. [Continua in basso]

Il calendario

Una procedura attuata anche l’anno scorso e che ora si è deciso di ripetere per individuare eventuali casi positivi al Covid e fermare così un eventuale allargarsi del contagio. I test verranno effettuati in due diverse giornate, secondo un calendario stilato in collaborazione con il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “A. Pagano”, Giuseppe Sangeniti. Ecco le date:

  • giovedì 16 settembre, dalle 15.30 alle 19.30, nella sala consiliare di Palazzo Convento: gli alunni di elementari e media di Nicotera e quelli del plesso di Badia;
  • venerdì 17 settembre, dalle 9.30 alle 12 nella scuola elementare di Nicotera Marina: gli alunni del plesso di Nicotera Marina.

A coadiuvare il sindaco, che è anche un infermiere e da un anno e mezzo porta avanti gli screening sulla popolazione nicoterese in prima persona, vi sarà la sezione locale della Protezione civile. [Continua in basso]

I contagi a Nicotera

«La pandemia quest’anno preoccupa, anche più dell’anno scorso», ha sottolineato il primo cittadino invitando le famiglie a sottoporre i piccoli studenti allo screening, che è su base volontaria. Nel farlo, ha anche ricordato il difficile momento vissuto dalla cittadina nel mese di agosto, quando i casi avevano sfiorato quota 50 e lui stesso era risultato positivo. «Oggi abbiamo circa 10-12 casi attivi, quasi tutti sulla via di guarigione – ha aggiunto -: alcuni hanno fatto il tampone ieri, altri domani, e dopo 21 giorni di quarantena dovrebbero risultare negativi».

Le vaccinazioni tra i ragazzi

Marasco ha poi voluto rivolgere il suo plauso ai ragazzi nicoteresi frequentati le scuole superiori, che in questi giorni si stanno recando a vaccinarsi. «Oggi stesso sono stato in ospedale (dove il lunedì è attivo il centro vaccinale, ndr) – ha detto – e ho visto che c’è una buona affluenza. Tanti ragazzi hanno fatto questa scelta bellissima, di immunizzarsi e tutelare loro e i familiari da un eventuale contagio».

Articoli correlati

top