mercoledì,Aprile 21 2021

Sanità, si sblocca la situazione degli autisti del 118

Il parlamentare Nicola Morra: «In maniera risoluta il generale Cotticelli ha deciso per lo scorrimento della graduatoria crotonese: una boccata d’ossigeno per tanti padri di famiglia e per le casse del sistema sanitario»

Sanità, si sblocca la situazione degli autisti del 118

«Oggi è un buon giorno per la sanità calabrese, nello specifico per l’Asp di Vibo Valentia». Lo afferma il presidente della Commissione parlamentare antimafia Nicola Morra. «Apprendo oggi che dopo una riunione tenutasi ieri mattina (nella Cittadella di Catanzaro) tra il commissario ad acta Saverio Cotticelli e Francesco Spadafora, portavoce per gli autisti in graduatoria del 118 di Crotone, ecco concretizzarsi una risoluzione tanto attesa da molti padri di famiglia, ovvero lo scorrimento della graduatoria crotonese degli autisti 118. L’intervento risoluto del generale Cotticelli – afferma Morra – sblocca un problema vecchio di un anno e mezzo, e dà una boccata d’ossigeno agli autisti del 118 che da tempo lamentavano turni lavorativi disumani, ma soprattutto un alleggerimento delle spese in uscita a carico delle casse dell’Asp di Vibo Valentia quindi del sistema sanitario che da oggi non dovrà pagare esose convenzioni con associazioni private di supporto al 118». Si è risolta dunque positivamente la vicenda degli autisti del 118, di cui Vibo Valentia ha disperato bisogno.

LEGGI ANCHEConcorso per autisti del 118 a Vibo, interviene Cotticelli: «Garantite le assunzioni degli idonei»

Sanità, autisti 118 ancora sul piede di guerra: «Atteggiamento dell’Asp incomprensibile»

top