lunedì,Maggio 20 2024

Centro per l’autismo Nicotera, l’Asp avvia l’iter per internalizzarlo

Soddisfatta Angsa Vibo Valentia, secondo cui «questo modello permetterà di aumentare la risposta al diritto della presa in carico sanitaria di altri bambini e ragazzi»

Centro per l’autismo Nicotera, l’Asp avvia l’iter per internalizzarlo
L'ospedale di Nicotera

«Un altro grande obiettivo è stato raggiunto». Grande soddisfazione per Angsa Vibo Valentia che annuncia: «L’Asp di Vibo Valentia, con l’“Avviso pubblico per erogazione di prestazioni afferenti il Metodo ABA presso il centro Autismo di Nicotera”, emanato in data 5 maggio 2023, ha intrapreso l’iter di internalizzazione del “Servizio di Trattamento del Disturbo Autistico” attualmente operativo presso la struttura sanitaria di Nicotera». Il tutto anche grazie alle costanti interlocuzioni tra l’Azienda sanitaria e l’associazione, che dagli albori – spiega la presidente Mary Naso – si è interessata «al “Progetto Autismo” dell’Asp di Vibo, avviato nel 2007 presso la struttura sanitaria di Pizzo Calabro e grazie al quale nel 2017 è stato inaugurato il Centro Autismo di Nicotera. Esaurito l’intero fondo destinato ad esso nel luglio 2022, le delibere del commissario straordinario con l’affidamento diretto del servizio alla cooperativa Batti Cinque onlus hanno garantito la continuità del trattamento ai 30 utenti in carico». [Continua in basso]

Ora l’importante passo verso l’internalizzazione del servizio. «In tal modo – spiega Mary Naso – l’Azienda Sanitaria sarà in grado di conoscere il fabbisogno effettivo del territorio vibonese attraverso le richieste delle famiglie, per poter organizzare, attraverso la futura pubblicazione di specifico bando, un’equipe di figure professionali esterne all’azienda, tra le quali analisti del Comportamento BCBA, assistenti analisti e tecnici del comportamento RBT regolarmente iscritti ai registri e con tutti i requisiti di legge. Angsa Vibo, fiduciosa che questo modello permetterà di aumentare la risposta al diritto della presa in carico sanitaria di altri bambini e ragazzi con autismo under 18 della provincia di Vibo Valentia (circa 300), continua a sostenere le famiglie, anche nell’iter di presentazione delle domande e a farsi garante della qualità del servizio e dei trattamenti, nell’esclusivo interesse delle persone con autismo. È doveroso – conclude – il sincero ringraziamento che Angsa Vibo rivolge al commissario dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano e a tutti gli uffici competenti, che hanno dimostrato e dimostrano ferma intenzione di adoperarsi affinché sia garantito il diritto per eccellenza: il diritto alla cura della persona con autismo».

LEGGI ANCHE: Nicotera, il Centro per l’autismo resta aperto: ecco i nuovi progetti dell’Asp di Vibo

Io autentico Vibo celebra il 2 aprile con lo spot Wannabe, la mia vita con autismo – Video

Articoli correlati

top