giovedì,Luglio 25 2024

Farmacia territoriale a Vibo, la denuncia di “Ali di Vibonesità”: «Locali piccoli e angusti»

Il responsabile della sanità dell'associazione Domenico Pafumi pone l'accento sulla scarsa capienza della sala di attesa per il ritiro dei farmaci: «È un buco»

Farmacia territoriale a Vibo, la denuncia di “Ali di Vibonesità”: «Locali piccoli e angusti»
La sede dell’Asp

Il responsabile sanità dell’associazione storico culturale “Ali di Vibonesità”, Domenico Pafumi, in una nota stampa pone l’accento sulle condizioni in cui versa la struttura che ospita il servizio della Farmacia territoriale di via Francesco Protettì a Vibo Valentia. «Sempre più inutile – scrive il sindacalista – l’appello al commissario straordinario dell’Asp, il generale Antonio Battisitini». In particolare Domenico Pafumi denuncia le deprecabili condizioni in cui versa la struttura, la cui sala d’attesa non è idonea all’importante servizio che svolge. «Se da una parte l’organizzazione del servizio di distribuzione dei farmaci ha trovato una soluzione accettabile e nettamente migliore rispetto a qualche mese fa, dall’altra la condizione dovuta alla scarsa capienza della sala di attesa per il ritiro dei farmaci continua a registrare sempre nuove proteste da parte degli utenti. Non sappiamo se il commissario straordinario dell’Asp generale Antonio Battistini abbia trovato il tempo per rendersi conto de visu dell’assurda situazione in cui versa il “buco” del servizio della sala di attesa, visto che divide il suo tempo tra l’Asp di Vibo Valentia e quella di Catanzaro e – aggiunge Pafumi – continuiamo a non capire il perché l’utente, proprio per la precarietà della sala di attesa, spesso debba affrontare il maltempo fuori, sotto l’ombrello, sostando nello spazio antistante, non potendo accomodarsi ed attendere il turno spesso per ore e ore in una postazione adeguata alla sua dignità di cittadino».

E’ quindi lo stesso responsabile della sanità dell’associazione, Domenico Pafumi, a sottolineare un aspetto positivo, vale a dire la riorganizzazione della distribuzione dei farmaci. «Va dato atto – sottolinea – che dal 13 dicembre scorso la consegna dei farmaci ha subito una positiva inversione di tendenza. Il servizio diretto con professionalità dalla dirigente Angelica Profiti, che si avvale di un team più efficiente rispetto al passato, attraverso una riorganizzazione dei servizi (nuovi orari a Vibo Valentia martedì dalle 15 alle 17:30, mercoledì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30, a Serra San Bruno lunedì dalle 9:30 alle 12:30) , che prevede la consegna esclusivamente previa prenotazione presso una delle due sedi di competenza, consente agli utenti – conclude – di evitare i tanti disagi subiti in questi anni».

LEGGI ANCHE: La road map del generale Battistini per risollevare la sanità nel Vibonese

Vibo, ridotti gli orari della Farmacia territoriale, Lo Schiavo: «Inaccettabile, l’Asp aveva preso impegni»

Articoli correlati

top