Coronavirus, da domani test sierologici a campione anche in provincia di Vibo

Il progetto del ministero della Salute per mappare la diffusione del virus. Previsti 6.134 prelievi in 93 comuni calabresi, 10 nel Vibonese: ecco quali
Il progetto del ministero della Salute per mappare la diffusione del virus. Previsti 6.134 prelievi in 93 comuni calabresi, 10 nel Vibonese: ecco quali
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ministero della Salute e Istat, con la collaborazione della Croce rossa italiana, a partire da domani, lunedì 25 maggio, avvieranno un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus Sars-Cov-2 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi.

Il test verrà eseguito su un campione di 150mila persone residenti in 2000 comuni, distribuite per sesso, attività e sei classi di età. Gli esiti dell’indagine, diffusi in forma anonima e aggregata, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici e per l’analisi comparata con altri Paesi europei. Per ottenere risultati affidabili e utili è fondamentale che le persone selezionate per il campione aderiscano. Partecipare non è obbligatorio, ma conoscere la situazione epidemiologica nel nostro Paese – spiega il ministero – serve a ognuno di noi. I soggetti selezionati sulla base di un campione Istat verranno contattati direttamente dalla Croce rossa. [Continua]

Informazione pubblicitaria

Novantatrè i comuni calabresi coinvolti, 10 dei quali in provincia di Vibo Valentia: oltre che nel capoluogo, si faranno ad Arena, Pizzo, Ricadi, Sant’Onofrio, Serra San Bruno, Stefanaconi, Zungri, Briatico e Polia. I prelievi saranno effettuati negli studi delle guardie mediche o in poliambulatori pubblici. Il campione sarà raccolto da 6.314 test, che saranno eseguiti sulle fasce d’età 0-17 anni (846), 18-34 anni (1230), 35-49 (1385), 50-59 (1063), 60-69 (884) e 906 su ultrasettantenni. I test verranno poi analizzati nei laboratori di microbiologia dell’ospedale di Castrovillari (39 comuni), di Crotone (29) e dell’Asp di Reggio Calabria (34). Quest’ultimo laboratorio processerà i test provenienti dal Vibonese.