Stili di vita e malattie metaboliche, giornata di sensibilizzazione a Pizzo

Allestite due postazioni dove sarà possibile effettuare screening gratuiti. Quindi un incontro per fare il punto sul “rapporto tra attività motoria ed alterazioni del metabolismo” 

Allestite due postazioni dove sarà possibile effettuare screening gratuiti. Quindi un incontro per fare il punto sul “rapporto tra attività motoria ed alterazioni del metabolismo” 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Iperinsulinemia, diabete, obesità e pratica sportiva”. Una giornata di sensibilizzazione a Pizzo, promossa dall’istituto New Delta, che nasce «per informare la comunità sul tema del diabete e le patologie ad esso correlate, sottolineando l’importanza di una buona e puntuale prevenzione e l’utilità di associare una costante pratica sportiva. Gli odierni stili di vita sedentari e il poco equilibrio nei regimi alimentari comporta un incremento delle malattie metaboliche che influiscono notevolmente sulla nostra quotidianità e costi maggiori per i singoli individui e per la collettività».

Informazione pubblicitaria

In questa cornice l’Istituto New Delta, il Centro di Medicina dello Sport e la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale scendono direttamente in campo con le loro professionalità e competenze per ribadire come «un’attenta cura per un’alimentazione sana, un’adeguata e costante attività fisica possono preservarci da questo “killer silente” migliorando notevolmente la nostra quotidianità».

A questo scopo, quindi, nella giornata di oggi 18 marzo, sono state predisposte due postazioni nel comune di Pizzo: una in piazza della Repubblica e una in via Nazionale Complesso S. Agostino (Campi da tennis) dove gratuitamente si potrà prendere parte ad uno screening con misurazione della glicemia, della pressione arteriosa ed ottenere notizie utili sull’argomento.

Per i medici e il personale sanitario nella stessa giornata nei locali dell’Istituto New Delta in via Nazionale complesso S. Agostino a Pizzo è previsto in incontro nel corso del quale si farà il punto e si procederà alla consegna di borse di studio per le ricerche su “rapporto tra attività motoria ed alterazioni del metabolismo glicidico”. Ai lavori prenderanno parte Giuseppe Gambardella, direttore sanitario dell’Istituto New Delta Pizzo e Messina; Cino Bilotta, direttore Centro Medicina Dello Sport; Romeo Aracri, presidente Società Italiana di Medicina Generale Vibo Valentia.

LEGGI ANCHE:

Il legame tra sport e salute al centro di un convegno medico-scientifico a Pizzo