martedì,Luglio 27 2021

Vibo, si rompe la condotta: niente più acqua nelle abitazioni

Problemi nel tratto ricadente nel territorio comunale di Pizzoni. L’avviso della Sorical al sindaco del capoluogo. Già domenica scorsa Vibo Marina era rimasta senza il prezioso liquido. E decine di famiglie sono state messe letteralmente in ginocchio

Vibo, si rompe la condotta: niente più acqua nelle abitazioni

«Sorical avvisa che nella giornata odierna (ieri 23 giugno per chi legge, ndr) potrebbero esserci problemi di carenza idrica. Vi invitiamo a contenere i consumi». Queste le concise parole del sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo pubblicate ieri mattina sulla sua pagina Facebook. In realtà poi si è scoperto che non c’era proprio nulla da contenere perché l’acqua non è affatto arrivata in diverse zone del territorio comunale: dalle frazioni al capoluogo, anche se qui i disagi sono stati minori. E così anche stamane c’è chi si lamenta sui social: «Non se ne può più, senza acqua in piena estate…». E via con i tanti commenti di rabbia e disappunto. Sì, perché l’acqua sembra non essere arrivata neanche oggi in alcuni dei quartieri più popolosi di Vibo Valentia, da viale Affaccio a località Ottocannali.[Continua in basso]

All’origine del problema, la rottura (l’ennesima per la verità) di un tratto di condotta ricadente nel territorio comunale di Pizzoni. Da qui l’avviso della Sorical all’amministrazione di Vibo Valentia per la segnalazione di eventuali disagi nelle more della riparazione del guasto che ancora adesso, mentre scriviamo, non risulta essere stato sistemato. Un guasto che ha, però, determinato notevoli disagi a diversi cittadini vibonesi che da ieri fanno i conti con la penuria d’acqua nelle proprie abitazioni e in alcune attività commerciali. Un disagio avvertito ancora di più per via delle temperature altissime che da qualche giorno avvolgono l’intero capoluogo in un’autentica quanto insopportabile afa. Peraltro, il problema della carenza idrica domenica scorsa, 20 giugno, aveva già duramente colpito Vibo Marina e messo letteralmente in ginocchio decine e decine di famiglie nel primo vero weekend d’estate.
Tanta, naturalmente, è la rabbia che dalla frazione è stata rivolta all’indirizzo degli amministratori comunali: «Un’acqua pessima per qualità, che paghiamo carissima, ma che almeno la mandassero», non aveva mancato di sottolineare qualcuno.  «Andrebbero commissariati per manifesta incapacità», lo sfogo di un altro cittadino di Vibo Marina.

Tanti disagi, insomma, davanti a una situazione assolutamente non nuova e che si ripete in modo quasi canonico e drammatico ogni anno con l’arrivo dell’estate. Una situazione insostenibile che ha creato seri problemi a numerosi cittadini di Bivona e Vibo Marina costretti a convivere con l’assenza di acqua e a non sapere più a chi a quale santo votarsi. Se poi, a tutto questo, ci mettiamo anche i puntuali danni alla condotta… la situazione diventa davvero insostenibile.   

Articoli correlati

top