domenica,Febbraio 25 2024

Vibo, lavori in Piazza Municipio: la Soprintendenza insiste e chiede di fare «saggi di approfondimento»

L’amministrazione comunale aveva già trasmesso gli esiti delle indagini geofisiche, eseguite proprio nella centralissima agorà, così come richiesto a suo tempo di fare dalla stessa Soprintendenza al fine di avviare una «verifica preventiva» dell’area per la tutela archeologica

Vibo, lavori in Piazza Municipio: la Soprintendenza insiste e chiede di fare «saggi di approfondimento»
Una immagine del progetto di riqualificazione di Piazza Municipio
Un’altra immagine del nuovo progetto

Servono ulteriori e «approfonditi» controlli di natura archeologica prima di avviare i lavori di riqualificazione e ammodernamento di Piazza Martiri di Ungheria, meglio conosciuta come Piazza Municipio. Nonostante, infatti, il Comune di Vibo Valentia abbia trasmesso lo scorso 5 settembre gli esiti delle indagini geofisiche, eseguite proprio nella centralissima agorà del capoluogo, alla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e provincia di Vibo Valentia (così come peraltro richiesto di fare a suo tempo a Palazzo Luigi Razza al fine di avviare una «verifica preventiva» dell’area per la tutela archeologica), la stessa Soprintendenza – con nota di riscontro dello scorso 22 settembre 2022 – ha richiesto per alcune specifiche zone «l’esecuzione di saggi di approfondimento, al fine di ottenere un quadro conoscitivo più approfondito, prescrivendo che le stesse siano eseguite da operatori economici in possesso di specifiche categorie».

L’amministrazione comunale ha, pertanto, preso atto della richiesta e trasmesso il 6 ottobre scorso, sempre alla Soprintendenza, il nuovo Piano di indagini che l’ente dovrà eseguire, per come richiesto dalla stessa in sede di sopralluogo congiunto. La Soprintendenza ha, poi, comunicato la «congruità del Piano delle indagini» in questione. [Continua in basso]

Pronto dal Comune l’Avviso per l’affidamento dell’incarico

Il Comune di Vibo Valentia

Incassato, quindi, il parere positivo che la Soprintendenza ha espresso e comunicato sul Piano delle indagini da fare in Piazza Municipio, l’amministrazione comunale ha dovuto procedere all’affidamento dell’incarico per seguire le suddette indagine. Nella giornata di oggi ha, quindi, approvato una determina dirigenziale con la quale stabilisce che «l’oggetto del contratto è “Affidamento saggi per verifica preventiva dell’interesse archeologico nell’area urbana di Piazza Martiri d’Ungheria”, per come richiesti dalla Soprintendenza con nota del 22 settembre 2022» e che «l’incarico avrà ad oggetto l’esecuzione di saggi archeologici e le attività di ripristino delle aree, con sottoscrizione di apposito contratto da registrarsi nei termini di legge. La modalità di scelta del contraente avverrà mediante affidamento diretto sul Mercato elettronico della pubblica amministrazione (Mepa) ad operatore economico in possesso dei requisiti richiesti, nel rispetto dei principi di libera concorrenza, trasparenza, rotazione, parità di trattamento. Il valore economico complessivo stimato a base di gara è pari a 29.201,45 euro». E, pertanto, «è possibile procedere all’affidamento dell’incarico medesimo, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici, in possesso dei requisiti richiesti, nel rispetto dei principi – si legge nella determina – di libera concorrenza, trasparenza, rotazione, parità di trattamento».

Il progetto vincitore del concorso di idee bandito dal Comune di Vibo

Raffaele Sarubbo

Il progetto per la riqualificazione di Piazza Municipio – lo ricordiamo – è stato presentato lo scorso 12 marzo dal team di Raffaele Sarubbo, giovane architetto originario di Praia a Mare, con sede a Lisbona , che si è aggiudicato il concorso di idee ideato dall’amministrazione su input dell’assessore ai lavori pubblici Giovanni Russo grazie ad un finanziamento di un milione di euro intercettato dall’allora senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori, oggi deputato della Repubblica. Dalla piazza, dunque, andranno via le auto, le panchine, la fontana Scrimbia. Al loro posto un ampio spazio circondato da pini, mandorli, frassini e uno specchio d’acqua con un gioco di luci. In particolare, il progetto prevede la piantumazione nei giardinetti accanto al liceo artistico, di mandorli. Al centro della piazza, che sarà completamente libera, dei frassini tutto attorno le panchine con una fontana e una serie di elementi di giochi di luce e di acqua che cambieranno forma e colore a seconda delle diverse ore del giorno. Il progetto è stato ritenuto il migliore da una commissione esaminatrice che ha premiato il team di architetti composto oltre che da Raffaele Sarubbo, anche da Sara Maduro, Luca Covello, dal geometra Natale Gallo e dall’archeologo vibonese Manuel Zinnà.

LEGGI ANCHE: Vibo, lavori in Piazza Municipio: la Soprintendenza frena e chiede al Comune una verifica preventiva

Vibo, riqualificazione di Piazza Municipio: ragioni e motivi delle scelte progettuali – Foto

Vibo Valentia: un giovane architetto di Lisbona cambierà il volto di piazza Municipio – Video

Articoli correlati

top