venerdì,Marzo 1 2024

Servizio civile, al via a Parghelia la selezione di 12 volontari

Sono tre i progetti in campo: “I diritti dei cittadini”, “La sostenibilità ambientale” e “Territori resilienti”

Servizio civile, al via a Parghelia la selezione di 12 volontari

Il nuovo bando per la selezione di volontari da impiegare nei programmi di Servizio civile universale interesserà anche il Comune di Parghelia. La scadenza delle domande è prevista per il 10 febbraio 2023, ore 14.00. La cittadina del Vibonese, anche per il 2023/2024 ha inteso approvare tre progetti che daranno la possibilità a 12 volontari di lavorare a servizio della comunità. Più nel dettaglio, le attività curate dal vice sindaco Tommaso Belvedere e dall’assessore Eugenio Mazzitelli verteranno su tre distinti ambiti. [Continua in basso]

  • La coesione e la sostenibilità della Calabria con il progetto “I diritti dei cittadini”;
  •  la coesione e la sostenibilità della Calabria con il progetto “La sostenibilità ambientale”;
  • la crescita dei giovani per la resilienza della Calabria, con il progetto “Territori resilienti”. Le sedi di attuazione saranno il parcheggio LaGrazia e il museo della Memoria MuMe. A questi 12 volontari si aggiungono anche altri 6 presso la Pro Loco con altrettanti progetti. In totale 18 volontari.

Requisiti richiesti

  • cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Non potranno accedere al bando, i candidati che:

  • appartengono ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • hanno interrotto un progetto di servizio civile universale, digitale, ambientale o finanziato dal Pon-iog “Garanzia Giovani” prima della scadenza prevista ed intendano nuovamente candidarsi ad uno dei progetti contemplati nel presente bando;
  • intrattengono, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti. Maggiori info su Futuraweb.tv.

LEGGI ANCHE: Servizio civile, a Mongiana al via la selezione di sei volontari

Briatico, al via il progetto di assistenza domiciliare agli anziani

Articoli correlati

top