venerdì,Luglio 19 2024

Pasqua con l’orologio in mano per i cimiteri di Vibo ed a Pasquetta tutto chiuso per carenza di personale – Video

Quattro custodi per sette cimiteri: «Bisogna assumere». E gli utenti: «Vorremmo poter rendere visita ai nostri cari anche il pomeriggio»

Pasqua con l’orologio in mano per i cimiteri di Vibo ed a Pasquetta tutto chiuso per carenza di personale – Video
L'avviso che annuncia la chiusura dei cimiteri di Vibo a Pasquetta

È festa per tutti, anche per i quattro custodi del cimitero di Vibo Valentia. A Pasqua, come riporta il cartello affisso davanti ai cancelli del camposanto, resterà aperto dalle 8 alle 12.30, mentre lunedì di Pasquetta tutti e sette i cimiteri della città resteranno chiusi. La disposizione ha fatto infuriare diversi utenti. «È così da sempre», ci fa notare uno dei custodi che pone l’accento su un altro problema: la carenza di personale. «Siamo quattro custodi per sette cimiteri e il prossimo anno, se Dio vorrà, anch’io andrò in pensione», dice l’addetto. L’orario ridotto di apertura del cimitero di Vibo Valentia e la chiusura nel giorno di Pasquetta – come da avviso firmato dalla dirigente Adriana Teti – sembrano essere un escamotage per potere far fronte alla carenza di personale. [Continua in basso]

Un cittadino che ripulisce dalle sterpaglie il cimitero di Vibo

Orario part time anche nelle frazioni Piscopio, Longobardi, Bivona, Vena Superiore, Vena Inferiore e Triparni, dove nei giorni feriali l’apertura è assicurata solo di mattina e fino alle 14. Vibo è l’unico capoluogo di provincia ad avere orari ridotti. Ed è l’unica città a chiudere i cancelli il 10 aprile, lunedì dell’angelo. Da Catanzaro a Reggio, passando per Cosenza fino a Crotone è consentito andare a trovare i propri cari defunti tutti i giorni, e gli orari di chiusura spesso coincidono con il calar del sole. «Tutti dovrebbero avere la possibilità di visitare i propri cari defunti. Anche di pomeriggio», così un vibonese trapiantato a Roma. È rientrato in città e non ha potuto fare a meno di ripulire dalle sterpaglie l’area tutto intorno alla cappella di famiglia. Anche sua moglie si dà da fare per rendere decoroso il cimitero: «È un peccato vedere un luogo sacro ridotto così», dice. Sulla chiusura del cimitero nel giorno di Pasquetta aggiunge: «È assurdo, ci sono persone che raggiungeranno Vibo anche da fuori Regione per far visita ai propri cari. Non oso immaginare la delusione quando troveranno i cancelli serrati».

LEGGI ANCHE: Cimiteri di Vibo, la denuncia di Colelli (Pd): «Situazione drammatica e il Comune aumenta le tariffe»

Vibo, l’ampliamento dei cimiteri approda in consiglio comunale: seduta straordinaria

Articoli correlati

top