giovedì,Aprile 18 2024

Microchip gratis, bilancio positivo per l’iniziativa Lav nel Vibonese: «Alte adesioni»

La campagna ha fatto tappa a Caria e Brattirò grazie alla collaborazione con il Comune di Drapia: «Siamo convinti che la sinergia tra associazioni e istituzioni sia la strada vincente»

Microchip gratis, bilancio positivo per l’iniziativa Lav nel Vibonese: «Alte adesioni»

“Per restare sempre insieme”: grande successo per le due giornate di microchippatura gratuita organizzate da Lav Vibo Valentia con la collaborazione del Comune di Drapia, che ha patrocinato l’iniziativa, e del veterinario Filippo Laria, che ha dato subito la sua disponibilità per l’importante evento. Lo riferiscono i volontari che spiegano: «Lav Vibo Valentia ha avviato un percorso di collaborazione con alcuni comuni del comprensorio affinché siano attivate politiche virtuose di contrasto al randagismo e per costruire momenti di informazione e di sensibilizzazione dei cittadini sul tema. Siamo convinti -aggiungono- che solo la sinergia tra le associazioni di volontariato e le istituzioni, prima di tutto quelle comunali, può essere la strada vincente per contenere un fenomeno molto diffuso che comporta sofferenza per gli animali, degrado del territorio e problemi sanitari, oltre a pesare, a volte in modo importante, sul bilancio dei comuni». 

I volontari sottolineano: «L’assenza di strutture adeguate, come quella di un canile sanitario, è certamente un limite, ma non può giustificare lassismo, sottovalutazione e benaltrismo rispetto alla questione. Ringraziamo pertanto l’amministrazione comunale di Drapia, guidata dal sindaco Alessandro Porcelli, che aveva già inserito nel suo programma politico la lotta al randagismo e che ora ha aperto con i volontari Lav un percorso di collaborazione, che siamo certi avrà riscontri positivi».

«Infatti, alle due giornate organizzate per la microchippatura gratuita di cani e gatti i cittadini di Drapia e frazioni hanno aderito numerosi, raggiungendo con i propri animali familiari sia la postazione di Caria sia quella di Brattirò, dove sono stati applicati diversi microchip da Filippo Laria, che ringraziamo di cuore per il prezioso servizio reso alla comunità.   I gatti, per i quali non c’è l’obbligo del microchip come per i cani, anche se consigliato, saranno microchippati in sicurezza nei prossimi giorni in ambiente chiuso».

Inoltre, rientrano nel progetto « alcune sterilizzazioni gratuite che saranno effettuate nei prossimi giorni in ambulatorio. Cogliamo l’occasione per ricordare che la sterilizzazione rimane lo strumento principale per combattere il randagismo, alimentato da cucciolate indesiderate e da adozioni poco responsabili, oltre ad essere strumento di prevenzione per alcune patologie degli animali domestici. Infine al nostro tavolo abbiamo distribuito materiale informativo sulla corretta gestione degli animali in famiglia, contro abbandoni e maltrattamenti». Lav Vibo chiosa: «Iniziative come queste, se ripetute nel tempo e in altri comuni, possono costituire un importante passo in avanti per il nostro territorio e rendere sempre più consapevoli i cittadini di un problema che merita attenzione e ricerca di soluzioni concrete e praticabili, per costruire una società più giusta e civile e un rapporto più equilibrato e positivo tra noi e gli altri animali».

LEGGI ANCHE: Vibo, due poliziotte adottano un cucciolo investito e abbandonato

Lotta al randagismo, successo a Serra San Bruno per la giornata dedicata al microchip

Trova un randagio per strada e lo adotta, la volontaria Barreca: «Abbiamo bisogno di giovani così»

Articoli correlati

top