martedì,Maggio 28 2024

Tonnara di Bivona, l’appello dello storico Montesanti: «Si riapra al più presto la casa del rais»

A maggio terminati i lavori di ripristino ma i locali rimangono ancora chiusi. Mancano libri e attrezzature informatiche

Tonnara di Bivona, l’appello dello storico Montesanti: «Si riapra al più presto la casa del rais»

Grazie ad un finanziamento regionale di 50.000 euro, nello scorso mese di maggio sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione dei locali interni della cosiddetta Casa del Rais, che si trova all’interno del complesso storico-museale dell’antica Tonnara di Bivona. Nel prendere atto di questo importante risultato, lo storico e studioso Antonio Montesanti, che da tempo chiede l’istituzione del Museo del Mare, si sofferma ora sulla necessità di procedere, in tempi celeri, all’apertura della Casa del Rais. «Nel mese di maggio sono terminati i lavori per costruirvi all’interno un centro lettura, arredato di tutto punto, ma che è ancora in attesa di essere fornita dei relativi libri ed attrezzature informatiche».

«Ho più volte proposto al sindaco- aggiunge Montesanti- ed al suo vice di usare nel frattempo i locali per organizzare il “cantiere delle idee” per il Museo della Tonnara e del mare: un vero e proprio spazio aggregante in cui far confluire l’attività del comitato scientifico per l’istituzione del museo civico, raccogliere le testimonianze ed i materiali possibili, seguire e coordinare i prossimi lavori di restauro sul resto della tonnara e dei barconi. Ovviamente, essendo una proposta seria, funzionale al futuro del bene culturale e della comunità in cui é collegato attendevo una risposta che entrasse nel merito e risolvesse positivamente il nodo, mai sciolto, della partecipazione. Ma fino ad oggi- sottolinea con rammarico lo studioso- non è arrivato niente. Anzi, temo proprio che per la operativa e fattiva competenza e schiettezza del mio agire, mi verrà ben volentieri negata». «Sinceramente- questa la conclusione di Montesanti- non so più cosa fare per farli ragionare seriamente su una precisa cronologia di interventi ed azioni utili per far rivivere Bivona e la sua tonnara per sempre e non per una settimana o due all’anno».

LEGGI ANCHE: Pnrr Vibo, approvati due progetti destinati a piazza Marinella e castello di Bivona

Turismo, la Pro loco Vibo Marina: «Passi in avanti ma si promuova balneazione e collegamenti con le Eolie»

Statuetta di Sant’Antonio trafugata da Tonnara Bivona, l’appello: «Sia restituita»

Articoli correlati

top