sabato,Luglio 13 2024

Ionadi, il Comune amplia le ore di servizio ai dipendenti di “Calabria lavoro”

Con un progetto di utilizzo straordinario l’amministrazione guidata dal sindaco Signoretta ha portato a 32 le ore settimanali dei due dipendenti part-time

Ionadi, il Comune amplia le ore di servizio ai dipendenti di “Calabria lavoro”
La sede del Comune

Buone notizie per quanto riguarda i dipendenti di Azienda Calabria Lavoro in servizio presso il Comune di Ionadi. L’Amministrazione cittadina guidata dal sindaco Fabio Signoretta, con apposita delibera di Giunta ha, infatti, approvato un progetto di impiego straordinario per due lavoratori, al momento utilizzati in regime part-time. Palpabile la soddisfazione del primo cittadino e di tutta la sua maggioranza. A illustrare i dettagli dell’iniziativa ci pensa il vicesindaco con delega al Personale Saro Mazza. «Con l’attivazione del progetto di affiancamento dei tirocinanti – spiega – si è riusciti a cogliere due obbiettivi: da un lato quello di aumentare fino a 32 ore settimanali il servizio dei lavoratori assunti con la Legge regionale 15/2008, contribuendo così a rendere più adeguata la retribuzione percepita dagli stessi; dall’altro lato l’approvazione del progetto di affiancamento dei Tirocinanti consente ai diversi soggetti Tis che svolgono dei tirocini formativi nell’ambito del Comune di avere un supporto concreto che li orienti nell’acquisizione di nuove competenze da sfruttare per loro reinserimento nel mondo lavorativo. L’Amministrazione continuerà a lavorare in questa direzione – aggiunge – convinta del fatto che la vera libertà si può ottenere solo se riconosciamo la giusta dignità al lavoro». L’intervento del vicesindaco e assessore al ramo si conclude ponendo uno sguardo al futuro, garantendo, nello specifico, che ulteriori misure a favore del personale del Comune saranno adottate nei prossimi mesi, «nella convinzione che l’attenzione dell’amministrazione nei confronti di chi opera all’interno dell’Ente sia fondamentale per garantire servizi di qualità alla cittadinanza».

LEGGI ANCHE: Aism, al via “#Cambia il finale!” contro la discriminazione delle donne con sclerosi multipla

Ionadi, al via il rimborso delle spese della mensa scolastica alle famiglie

Ionadi, ad Annamaria Barillaro la borsa di studio “Cordopatri”

top