Solidarietà alimentare, Despar dona buoni spesa al Comune di Vibo

Titoli per un importo di 1500 euro sono stati consegnati nelle mani del sindaco Maria Limardo e si andranno ad aggiungere a quelli donati dai dipendenti comunali
Titoli per un importo di 1500 euro sono stati consegnati nelle mani del sindaco Maria Limardo e si andranno ad aggiungere a quelli donati dai dipendenti comunali
Informazione pubblicitaria
La bandiera della Croce rossa al Comune di Vibo
Informazione pubblicitaria

«L’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19 sta mettendo a dura prova gli italiani, costretti a fare i conti anche con un drastico aumento della povertà. Per questo Maiora, concessionaria del marchio Despar per il Centro-Sud, ha deciso di adottare una serie di iniziative a supporto di cittadini, propri dipendenti e strutture ospedaliere».

È quanto si apprende da un comunicato stampa del Comune di Vibo nel quale si dà notizia dello stanziamento di «circa 50.000 euro in buoni spesa distribuiti ai principali Comuni delle regioni in cui Maiora è presente con le proprie insegne (Despar, Eurospar, Interspar e Iperspar). L’obiettivo di questa iniziativa – si spiega – è quello di aiutare i cittadini bisognosi che, in questo periodo difficile, non hanno le risorse per fare la spesa».

Buoni spesa, al Comune di Vibo pervenute 600 richieste in 48 ore

Anche al Comune di Vibo Valentia stamattina sono stati consegnati dei buoni per acquisti alimentari per un importo di 1.500 euro. «Nella sala del consiglio comunale il sindaco Maria Limardo ha ricevuto i rappresentanti del gruppo alimentare che a nella nostra città presenta tre punti vendita».

«La gara di solidarietà che anche il Comune di Vibo Valentia ha intrapreso – ha spiegato Maria Limardo – comincia a raccogliere i suoi frutti. Dopo la donazione dei ticket mensa dei dipendenti comunali oggi registriamo questo importante contributo da parte del gruppo Despar».

Informazione pubblicitaria