Ionadi, il Comune omaggia i volontari con una pergamena ricordo

Il sindaco Arena: «Giusto tributo a chi in questa quarantena si è speso in favore di anziani e persone in difficoltà»
Il sindaco Arena: «Giusto tributo a chi in questa quarantena si è speso in favore di anziani e persone in difficoltà»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il peggio, facendo i debiti scongiuri, per quanto riguarda la pandemia da Covid-19 sembra essere passato. Da giorni in Calabria non si registrano nuovi casi. E, così, divenuta più gestibile l’emergenza, il Comune di Ionadi ha pensato bene di ringraziare i volontari, le associazioni, le parrocchie e le imprese che in questa fase di crisi socio-economico-sanitaria si sono adoperati in modo disinteressato e con forza per alleviare i disagi della popolazione.

Un vero e proprio “Gruppo di solidarietà per l’emergenza coronavirus”, quello costituitosi a Ionadi, che – così come sottolineato dal sindaco Antonio Arena nel corso di un apposito incontro organizzato nelle scorse ore nella sede municipale – «in collaborazione con l’attuale amministrazione cittadina ha speso le proprie energie e il proprio tempo al servizio degli altri, senza chiedere nulla in cambio».

I volontari per circa due mesi sono intervenuti giornalmente svolgendo, tra l’altro, a favore di anziani e di persone con disabilità e in stato di disagio opera di consegna a domicilio di mascherine, della spesa settimanale e di farmaci. Dando in questo particolare momento storico grande prova di coraggio e di attaccamento al proprio territorio, ma anche testimonianza di quanto vivo e produttivo risulti il mondo del terzo settore nel comune di Ionadi.

Nel corso della serata, organizzata dal Comune nella sala consiliare con tanto di momento conviviale, a tutte le realtà associative e imprenditoriali e alle persone prestatesi gratuitamente per questa meritoria azione solidale l’amministrazione guidata dal sindaco Arena ha consegnato delle pergamene ricordo. A conti fatti, solo un piccolo gesto, quanto basta per esprimere loro gratitudine per quanto svolto in tempi di pandemia a favore della comunità.

Informazione pubblicitaria