“Scatole magiche per bambini”, a Serra il progetto dell’Asilo nido Topolinia

Iniziativa di solidarietà per regalare calore ed emozioni in vista del Natale. Il ricavato sarà devoluto alla Pediatria dell’ospedale di Vibo, al Palazzolo di Catanzaro e alle famiglie bisognose
Iniziativa di solidarietà per regalare calore ed emozioni in vista del Natale. Il ricavato sarà devoluto alla Pediatria dell’ospedale di Vibo, al Palazzolo di Catanzaro e alle famiglie bisognose
Informazione pubblicitaria

Un progetto di solidarietà per dare un po’ di calore ai più bisognosi in questo “strano” Natale. E’ quanto ha ideato l’Asilo nido Topolinia di Serra San Bruno. Il nome dell’iniziativa è  “Scatole magiche per bambini” il cui contenuto, poche semplici cose, mira ad arrivare direttamente al cuore e far così vivere la magia del Natale ai piccini di quelle famiglie che faticano a sostenere anche le spese quotidiane in questo difficile momento di crisi economica. Comporre la scatola è molto semplice: si può mettere una cosa “calda” (cappellino, golfino, guanti, copertina…), una cosa “golosa”, un “intrattenimento” (piccoli giochi, pennarelli, libricini…) e un biglietto d’auguri o meglio un disegno fatto proprio da un bambino. Magari si può creare la scatola con i propri bimbi in modo da farli divertire e fargli conoscere il valore della solidarietà. [Continua dopo la pubblicità]

La scatola andrà quindi incartata e sarà contraddistinta con un fiocco azzurro se destinata ad un maschietto oppure rosa se destinata ad una femminuccia, indicando in un angolo l’età del bambino che dovrà riceverla. Data l’emergenza sanitaria è richiesto che il contenuto di ogni scatola sia nuovo e mai utilizzato. Nel cortile dell’asilo nido Topolinia è stata allestita una postazione dove depositare le scatole, tutti i giorni in orario mattutino fino al 21 dicembre. Diverse le attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa. Il ricavato, grazie alla collaborazione con A.V.A.L., “Associazione Volontari Ammalati Lourdes Onlus”, sarà devoluto alla Pediatria dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia, all’istituto Palazzolo di Catanzaro e alle famiglie bisognose del territorio. Un piccolo gesto per regalare un sorriso a chi è in difficoltà.