Serie C, Vibonese-Troina: conto alla rovescia per la promozione – VIDEO

A Reggio la sfida finale per il salto di categoria. Intanto Caffo chiama a raccolta la città

A Reggio la sfida finale per il salto di categoria. Intanto Caffo chiama a raccolta la città

Informazione pubblicitaria
Pippo Caffo
Informazione pubblicitaria

Da San Cataldo a Reggio Calabria. Meno chilometri. Stessa passione. Stesso obiettivo. Vincere. Questa volta in maniera definitiva. Per chiudere il discorso promozione e volare in Serie C. Vibonese versus Troina si giocherà al “Granillo”. Lo stadio in riva allo Stretto che al club rossoblu ha già regalato un’emozione formato spareggio. Non una salto di categoria ma una permanenza. Era il 2003 e la Vibonese giocò e vinse la bella per non retrocedere in Eccellenza contro il Lentini. Il “Granillo” è anche la casa per eccellenza di Nevio Orlandi, il trainer rossoblu che alla punta dello stivale ha mangiato pane e calcio da Serie A. Il tecnico ripartito da Vibo dopo le gioie ed i dolori sulla panchina della Reggina. L’uomo dei primati. Dei record di vittorie e risultati utili di fila nel massimo torneo dilettanti. Aspettava con trepidazione la scelta del teatro dello spareggio anche il patron della Vibonese, Pippo Caffo. Il re dei liquori sperava in Reggio. L’opzione più indicata per evitare ulteriori esborsi ai propri tifosi. 1500 i tagliandi messi a disposizione della tifoseria di Vibo Valentia. 600 quelli riservati al Troina. E in città è già partita l’operazione “Granillo”.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE:  La Vibonese e il sogno della Serie C, la promozione si decide al “Granillo”