Antivigilia amara per la Tonno Callipo, la Lube chiude i conti in tre set – Video

Nel match di ieri sera davanti ai 1300 del PalaValentia, Juantorena e compagni mettono alla corda i giallorossi. Coach Valentini: «Ci è mancata continuità»

Nel match di ieri sera davanti ai 1300 del PalaValentia, Juantorena e compagni mettono alla corda i giallorossi. Coach Valentini: «Ci è mancata continuità»

Informazione pubblicitaria
Un attacco di Vibo
Informazione pubblicitaria

La Cucine Lube Civitanova espugna il PalaValentia battendo la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia con il punteggio di 0-3. I marchigiani blindano così il terzo posto in chiave griglia Final-Eight, con coach Fefè De Giorgi che conquista la prima vittoria nel suo ritorno in Superlega. I padroni di casa, dopo un inizio difficile (sotto 10-19 nel primo set), hanno messo in difficoltà i cucinieri soprattutto nel corso del secondo set quando Marra e compagni si sono portati avanti fino al 20-15. Poi però è uscita fuori la qualità di Civitanova con Juantorena al servizio e il parziale si è deciso per un episodio finale favorevole a Stankovic e compagni. Battaglia anche nel terzo set quando la Lube, autrice di un ottimo inizio, ha subito il ritorno di una Tonno Callipo determinata e tenace nel recuperare lo svantaggio, ma nel finale i marchigiani hanno allungato nel punteggio portando a casa il set e la partita. I 1300 spettatori del PalaValentia hanno applaudito le gesta del Mvp Osmany Juantorena: l’italo-cubano ha chiuso la partita con 13 palloni realizzati (71% in attacco, 2 ace e 1 muro). Tra le fila di Civitanova bene anche Simon: per il centrale cubano 11 punti con l’80% in attacco, 2 ace e 1 muro. Per la Tonno Callipo il miglior realizzatore è stato il marocchino Al Hachdadi autore di 14 punti. Così il coach di Vibo Antonio Valentini a fine gara: «La nostra partenza è stata lenta, anche in virtù del servizio di altissima qualità di Civitanova. Poi nel secondo set siamo riusciti a mettere più pressione in tutti i fondamentali e a giocare meglio. Ci dispiace non essere riusciti a metterli in difficoltà nel resto della partita e a trovare continuità». Per Civitanova Bruno Mossa De Rezende ha così commentato la gara: «Tre punti importanti per la griglia della Coppa Italia e per trovare continuità. Sapevamo fosse difficile qui a Vibo oggi con una squadra che batte molto bene, che ha un grande attaccante. Abbiamo avuto l’atteggiamento giusto e nel secondo set siamo stati lucidi a ritornare in partita. Poi nel terzo set abbiamo giocato con più tranquillità. Una buona vittoria, ora inizia il girone di ritorno che sarà ancora più difficile». 

Informazione pubblicitaria

Il tabellino della partita

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Cucine Lube Civitanova 0-3 (14-25, 23-25, 20-25

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 1, Marra (L), Vitelli 5, Marsili 1, Skrimov 9, Barreto Silva 5, Domagala, Al Hachdadi 14, Strohbach, Mengozzi 3. Non entrati: Cappio (L2), Presta. Allenatore: Valentini 

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 12, D’Hulst, Juantorena 13, Leal 8, Cantagalli 1, Cester 4, Simon 11, Mossa De Rezende 2, Balaso (L). Non entrati: Marchisio (L2), Massari, Stankovic, Diamantini, Sander. Allenatore: De Giorgi 

ARBITRI: Canessa e Cesare 

NOTE: Spettatori 1300, incasso 5711; durata set: 23’, 27’, 27’; Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 14, ace 4, ric. pos. 47%, ric. perf. 30%, att. 45%, muri 4. Cucine Lube Civitanova: bs 16, ace 5, ric. pos. 47%, ric. perf. 24%, att. 62%, muri 8. Mvp: Osmany Juantorena