Stangata alla Vibonese, ecco la “violenta pallonata” costata 10mila euro alla società – Video

Rossoblù pesantemente sanzionati dal giudice sportivo sulla base del referto arbitrale nel quale il direttore di gara ha riferito di aver accusato un giramento di testa per dieci minuti. Ma le immagini raccontano un’altra verità

Rossoblù pesantemente sanzionati dal giudice sportivo sulla base del referto arbitrale nel quale il direttore di gara ha riferito di aver accusato un giramento di testa per dieci minuti. Ma le immagini raccontano un’altra verità

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Oltre al danno la beffa. Non è bastata la discutibile direzione di gara del signor Pasciuta di Ravenna a ostacolare il cammino fin qui arrembante della Vibonese nella gara interna dell’ultimo turno infrasettimanale contro il Rieti. Gara terminata con una vittoria degli ospiti per 2-0 e costata ben 4 espulsioni tra giocatori e staff alla società di casa. Ci si è messo anche il giudice sportivo a sanzionare pesantemente il club del presidente Caffo squalificando per due giornate Altobello e Bubas e comminando una sanzione di 10mila euro alla società. Motivo? Come si legge nel provvedimento, redatto sulla base del referto arbitrale, “perché al termine della gara rientrando negli spogliatoi veniva colpito (l’arbitro, ndr) da una violenta pallonata lanciata da persona non identificata ma riconducibile alla società, la pallonata causava all’arbitro immediato dolore e un giramento di testa per circa dieci minuti”. Ma le immagini che riprendono la “violenta pallonata”, gesto in ogni caso inopportuno, raccontano un’altra verità…

Informazione pubblicitaria


LEGGI ANCHE: Vibonese-Rieti, arbitro colpito da una pallonata a fine gara: maxi-multa alla società

L’arbitro stende la Vibonese, al “Razza” passa il Rieti