sabato,Giugno 22 2024

Arbitro colpito nel finale di gara e il Soriano ritira l’Under 19 dal torneo

La società: «Crediamo in certi valori e non possiamo giustificare alcuni comportamenti da parte dei nostri giovani tesserati»

Arbitro colpito nel finale di gara e il Soriano ritira l’Under 19 dal torneo

Nella parte finale della recente gara del torneo Under 19, è accaduto qualcosa di veramente spiacevole fra il Soriano e il Capo Vaticano. A seguito del terzo calcio di rigore concesso a favore della squadra ospite, veementi sono state le proteste dei giovani calciatori del Soriano, i quali avrebbero attorniato l’arbitro e qualcuno lo avrebbe anche colpito. Per conoscere ogni episodio nel dettaglio, si attende il Comunicato ufficiale del Cr Calabria. Ma prima ancora che il Giudice sportivo assuma gli opportuni provvedimenti, la dirigenza dell’Ags Soriano ha preso la decisione di ritirare la squadra del campionato.

La scelta di ritirarsi

«A tutela del buon nome dell’Ags Soriano 2010 fatta di persone perbene e appassionate – scrive il club in una nota – che da anni si spendono e si sacrificano, a tutela del buon nome di dirigenti professionisti con anni di esperienza ai massimi livelli nel mondo del calcio dilettantistico, a tutela del buon nome della prima squadra e dei suoi calciatori che tanto bene stanno facendo nel massimo campionato di Eccellenza, la società Ags Soriano 2010 comunica con rammarico di voler ritirare la formazione Juniores dal campionato Under 19 regionale».

Comportamenti ingiustificabili

«Nemmeno i tre rigori inesistenti assegnati contro, di cui l’ultimo al 95’ sul risultato di 3 a 2 – aggiunge il Soriano – e una espulsione immotivata già nel primo tempo, quindi un arbitraggio inadeguato e assolutamente penalizzante per l’impegno profuso dai nostri ragazzi, possono giustificare minimamente una reazione come quella che purtroppo si è manifestata al fischio del terzo rigore, a partita quasi conclusa. Accerchiare l’arbitro per protestare veementemente, benché sostenuto totalmente dai nostri dirigenti presenti, non rientra certo tra i comportamenti contemplati e ammessi dal nostro statuto e per questo chiediamo scusa all’arbitro dell’accaduto».

Quindi il Soriano nella nota aggiunge: «Per dovere di cronaca teniamo a precisare come a parte i grossolani errori di ieri, durante tutto il campionato Under 19 fin qui svolto siamo stati spesso vittime di ingiustizie e soprusi, torti arbitrali a ripetizione e atteggiamenti poco amichevoli che forse erroneamente abbiamo taciuto e che hanno concorso probabilmente ad alimentare quella tensione che ha portato poi alla reazione, non giustificata, dei nostri calciatori juniores, che hanno protestato troppo veementemente e che, ribadiamo, come società condanniamo fermamente».

Educazione e rispetto

«La società Ags Soriano, come già espresso recentemente, tiene particolarmente alla buona condotta dei propri tesserati e al rispetto degli avversari e della classe arbitrale, pur se spesso fallace nei nostri confronti. Per queste motivazioni, già comunicate verbalmente in Lega, la società Ags Soriano annuncia il  ritiro della squadra Juniores dalla competizione benché in lizza per la vittoria del girone, a dimostrazione che prima ancora del risultato, ciò che conta sono il rispetto e l’educazione. Ad ogni modo – conclude la nota – ci auguriamo che questa drastica e sofferta decisione possa far riflettere non solo i ragazzi, per i quali ci si spende con passione e impegno, affinché si approccino alla competizione nel modo giusto, ma anche chi ha il compito di gestire e dirigere gli incontri».

Articoli correlati

top