Vibonese, Costantino si presenta. Caffo: «Ci porterà in Lega Pro»

Il presidente rossoblù presenta ufficialmente Massimo Costantino e chiede maggiore sostegno ai  tifosi. Il trainer: «Ci sono le potenzialità per fare bene. Basta crederci»

Il presidente rossoblù presenta ufficialmente Massimo Costantino e chiede maggiore sostegno ai  tifosi. Il trainer: «Ci sono le potenzialità per fare bene. Basta crederci»

Informazione pubblicitaria

«Alla Vibonese la serie D sta stretta». E’ stato questo l’incipit dell’intervento del presidente dei rossoblù, Pippo Caffo, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Massimo Costantino, tenuta ieri pomeriggio nella sala stampa dello stadio “Luigi Razza”.

Caffo ha poi puntato il dito contro la politica che non ha saputo dare delle risposte in merito alle richiesta di impiantistica sportiva.

«Non è concepibile – ha detto in merito – che in provincia vi siano quattro palazzetti dello sport e, “Luigi Razza” escluso, nessun campo di calcio in erba sintetica o naturale. In questo le istituzioni hanno un grande responsabilità anche perché si sono fatte scappare dei finanziamenti importanti stanziati per la realizzazione di impianti sportivi».

Un’altra nota dolente evidenziata da Caffo è stata la disaffezione dei tifosi: «Lo scorso anno abbiamo avuto soltanto 19 abbonamenti. Possiamo raggiungere traguardi prestigiosi unicamente se avremo al nostro fianco i tifosi».

La parola è passata poi al neo tecnico che è stato ancora più esplicito: «Io sono arrivato a Vibo Valentia per due motivi. Il primo perché ho trovato una Società seria e professionale e poi perché c’è la volontà di puntare direttamente alla promozione in Lega Pro. Basta crederci».

VIDEO | Vibonese, Costantino: Il ripescaggio? Un’opportunità in più

La Vibonese sarà la sua casa per almeno una stagione. In una provincia, quella di Vibo, che diversi anni fa lo lanciò nel grande calcio dopo aver fatto benissimo sulla panchina del Capo Vaticano. Serie C o Serie D non fa differenza per Massimo Costatino. Per l’ex trainer della Vigor il ripescaggio tra i prof è solo un’opportunità in più che non cambia i suoi piani in campo. Insieme alla società di via piazza d’armi, scegliere e plasmerà giocatori che vadano bene sia per una che per l’altra categoria.

Ha rifiutato altre 5 proposte prima di accettare quella della Vibonese. La più corposa in termini di serietà ed ambizioni per Costantino. A Vibo si è già messo a lavoro sia tecnico che organizzativo. Il 27 luglio pre-raduno al Luigi Razza. Il 31 partenza per Lorica dove la nuova Vibonese firmata Massimo Costantino si allenerà fino a Ferragosto.