Chiusura col botto per la seconda edizione della Summer Cup

Vince e diverte l’Adelante Napoli al torneo di calcio a 5 organizzato dall’Asi. Capocannoniere Carmelo Prestanicola, con ben 16 reti in tre partite. 16 anche le squadre partecipanti. Ecco tutti i premi assegnati

Vince e diverte l’Adelante Napoli al torneo di calcio a 5 organizzato dall’Asi. Capocannoniere Carmelo Prestanicola, con ben 16 reti in tre partite. 16 anche le squadre partecipanti. Ecco tutti i premi assegnati

Informazione pubblicitaria
La squadra vincitrice della Summer Cup

È terminata la seconda edizione del torneo Summer Cup, torneo di calcio a cinque con ben 16 squadre, che dal 20 luglio si sono date battaglia per contendersi la coppa. Promotori dell’evento un gruppo di ragazzi che ha voluto fortemente organizzare un momento di festa e di partecipazione all’insegna dello sport.

La finale del torneo, svoltasi il 19 agosto al Green Soccer Club di Sant’Onofrio con un pubblico di circa 250 persone, ha decretato i seguenti vincitori: il titolo di miglior portiere è andato a Saverio Curello, che si è contraddistinto dai suoi “rivali” per ampia tenacia in mezzo ai pali, portando la sua squadra, San Gregorio, in finale. Il titolo di miglior giocatore è andato ad Antonio Mandarano, che si è contraddistinto da tutti, con giocate eccezionali, gran numero di assist e reti, nonostante la sua squadra sia arrivata al terzo posto nel torneo.

Il titolo di capocannoniere è stato assegnato a Carmelo Prestanicola, che con ben 16 reti, giocando soltanto 3 partite, ha stupito l’intero pubblico del torneo. Il miglior gol invece è stato segnato da Antonio Pisani, nelle semifinali del torneo.

Il premio più divertente, denominato “Squadra ignorante” è andato all’ Adelante Napoli, per lo spirito quasi goliardico con cui hanno affrontato l’intero torneo, portandoli poi alla vittoria finale. La squadra vincitrice del torneo è stata proprio, come detto, l’Adelante Napoli, mentre al secondo posto si è piazzato il San Gregorio e al terzo il Bar Caffetteria Sant’Onofrio. Il torneo si è svolto sotto l’occhio attento dell’ente di promozione sportiva Asi, Associazioni sportive e sociali italiane.